Home > Acqua: FICO (5 Stelle), avanti contro la provatizzazione

Acqua: FICO (5 Stelle), avanti contro la provatizzazione

ansa.jpg

ACQUA: FICO (5 STELLE), AVANTI CONTRO PRIVATIZZAZIONE

(ANSA) – NAPOLI, 22 MAR – “E’ stato davvero straordinario il successo della manifestazione di sabato a Roma contro la privatizzazione dell’acqua”. Lo ha dichiarato in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, Roberto Fico, candidato alla Presidenza della Regione Campania per il MoVimento Cinque Stelle. “A Napoli ed in Campania siamo impegnati, insieme ai Comitati civici, da più di cinque anni contro tutti i progetti di privatizzazione della gestione del servizio idrico. “La posizione del MoVimento Cinque Stelle è molto chiara – ha proseguito Fico – i cittadini non possono consentire che i privati entrino nella gestione dell’acqua per farne profitto. Nei comuni dove ciò è successo ci sono stati aumenti delle bollette anche del 300%. L’acqua è un bene indispensabile alla vita di ognuno di noi e deve rimanere saldamente nel controllo pubblico”. “Con le leggi attuali l’unico modo per mantenere veramente la gestione pubblica è quello di realizzare un’Azienda Speciale regionale, un ente di diritto pubblico che tenga lontano ogni ipotesi di SPA, anche se a maggioranza pubblica”. “Nei prossimi mesi – ha concluso Fico – continuerà il nostro impegno per promuovere la raccolta firme del referendum per poter abolire l’ attuale normativa nazionale e per riprendere la proposta di legge di iniziativa popolare presentata in parlamento quasi 3 anni fa dai comitati per l’acqua pubblica e da più di 400.000 cittadini. L’acqua è un diritto di tutti non una merce”.

Rassegna Stampa del 22/3/2010


Irpinia News del 22 marzo 2010 irpinianews22marzo.png

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *