Home > Amministrazione Procida: Ogni ravvedimento operoso verso l'unità d'intenti è positivo

Amministrazione Procida: Ogni ravvedimento operoso verso l'unità d'intenti è positivo

Leggo positivamente l’invito che Dino Ambrosino ha rivolto al Sindaco Capezzuto per dare forza alla proposta dei “Riformisti” di coinvolgere le energie che il paese esprime per affrontare i problemi del paese.
Come certamente è a conoscenza, il 31 marzo scorso, appena il giorno dopo l’esito elettorale, in una nota ho ribadito l’invito rivolto a tutti a mettere da parte egoismi e faziosità ed allargare il consenso attorno alla linea da noi indicata da oltre un anno, non solo per il breve periodo ma addirittura condividendo un disegno strategico di medio-lungo termine, stando le varie forze politiche in maggioranza o minoranza. Lo scritto è reperibile sul sito telematico “Blogolandia”, sotto il titolo: “Elezioni a Procida, il giorno dopo”, per quanti avessero interesse a rileggerlo.
Coloro che avevano accolto tale invito l’hanno peraltro già sottoposto al giudizio elettorale con la lista “PROCIDA PRIMA” con esito positivo. Se quelli che invece l’hanno osteggiato con veemenza, anche oltre il comprensibile, oggi intendono rivedere le proprie posizioni, ciò crea interesse e soddisfazione per quanto di buono potrebbe scaturire per Procida.
Naturalmente alle generiche buone intenzioni, vanno fatto seguire i comportamenti. L’opportunità è immediata. Nei prossimi giorni sarà avviato un confronto aperto sul programma operativo per il quinquennio e sul bilancio di previsione e chi vorrà modificare i propri atteggiamenti di pura ostilità finora tenuti, potrà passare delle parole ai fatti. Si darà così sostanza alla invocata trasparenza e alla partecipazione.
Per esigenze di chiarezza, Dino Ambrosino potrà anche meglio chiarire se parla a titolo personale o del suo Partito, o della lista “Insieme per Procida” in cui è stato eletto. Intanto gli dò atto che ha riconosciuto, anche se con colpevole ritardo, ai “Riformisti” il solo interesse ad operare per il bene del paese e a non inseguire incarichi di gestione. Tale è il comportamento anche in questa fase amministrativa. Se saranno chiamati ad operare direttamente, metteranno al servizio della collettività la loro esperienza, le loro proposte. Se ci sono altri che possano farlo in modo migliore non faranno mancare loro il proprio sostegno. Avesse fatto altrettanto lui, ci troveremmo ancora ad operare insieme, come abbiamo positivamente fatto per anni, prima che certi grilli occupassero la sua mente. Se ora c’è un ravvedimento operoso, lo riterremmo un fatto positivo.
Dino Ambrosino, in ogni caso, non sfugge all’italico vizio di tanti politici che, letti i risultati elettorali, sostengono tutti di aver vinto e per questo dà una lettura diversa dei dati dell’ultima competizione. Anzi prova grande soddisfazione per aver abbandonato compagni politici ed essersi aggregato a tanti compagni di merenda in picnic primaverili. E’ una sua scelta con dei risvolti, questi sì alternativi, rispetto ai complessi impegni amministrativi. E visto che con l’ex coordinatore locale del Circolo PD sono gli unici a riscontrare tanta positività di risultati elettorali per il loro partito, con un buon bicchiere che, sono certo, non mancherà in tali happening, brindino pure a quella che ritengono la nuova via verso altrettanto consistenti successi futuri. Intanto i “Riformisti” proseguiranno con serenità il loro coerente impegno politico verso Procida ed attendono fiduciosi anche il suo ritorno dalle gite domenicali.
Pasquale Lubrano
Per i “Riformisti per Procida”

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *