Home > Calcio Promozione: D’Isanto salva il Procida

Calcio Promozione: D’Isanto salva il Procida

Pareggio interno per il Procida che allo “Spinetti” rimonta nel finale grazie ad un goal di D’Isanto che replica al vantaggio degli ospiti del San Pio Mondragone. La sconfitta sarebbe stato un risultato troppo pesante per la squadra isolana che ha meritato ampiamente il pareggio e se tra le due c’era una squadra che meritava la vittoria questa era il Procida. Mister Califano deve rinunciare agli squalificati Iuliano, Carabellese e Lubrano e schiera in avanti una coppia leggera ma con tanta qualità con Intartaglia accompagnato da Antonio Costagliola. Rientra dopo più di un mese Francesco Viscido che dopo l’intervento subito per rimuovere un’ernia inguinale è ritornato per guidare l’attacco isolano per questi ultimi mesi di campionato ma con solo una settimana di allenamento nelle gambe il bomber ex Gladiator si deve accomodare solo in panchina per poi dare il suo contributo a gara iniziata. Il primo tempo si gioca prevalentemente nella metà campo ospite ma il Mondragone si difende bene dai continui attacchi procidani verso la porta difesa da Simeone. Al 3′ ci prova Intartaglia dalla lunga distanza con un tiro di sinistro con la palla che non termina lontana dalla porta ospite. Al 10′ cross di Intartaglia dalla destra su punizione, in piena area Antonio Costagliola manca l’impatto col pallone da pochi passi e la palla arriva a Schiano che calcia di sinistro a lato di poco. Al 16′ Andrea Costagliola dalla sinistra crossa al centro la palla prende una strana traiettoria e si indirizza sotto alla traversa con Simeone che smanaccia sopra la traversa. Sugli sviluppi del corner seguente Schiano in tuffo colpisce di testa nonostante una vistosa trattenuta con la palla che sfiora il palo. Tra il 36′ e il 38′ c’è una doppia grande occasione per il Procida ed il protagonista in questi due minuti è Nicola Intartaglia con due punizioni magistrali. La prima da 35 metri con Simeone che con un grande intervento toglie la palla dall’angolino. Pochi istanti dopo lo stesso Intartaglia costringe alla replica il portiere ospite ancora una volta pronto a deviare in corner. Al 39′ invece ci prova Nino De Marchi con una conclusione da 25 metri con Simeone che blocca. Termina in parità un primo tempo privo di occasioni pericolose ma dove si è visto un Procida comunque in buona condizione. La ripresa ricomincia ancora con la squadra isolana in attacco. Al 14′ Intartaglia calcia dal limite dell’area, la palla rimbalza davanti a Simeone che devia in corner in tuffo. Al 16′ a sorpresa sono gli ospiti a passare in vantaggio. Russo calcia dalla sinistra e in area Di Stasio, in sospetta posizione di fuorigioco, appoggia la palla in rete da pochi passi. La difesa procidana protesta per la posizione irregolare dell’autore del goal Di Stasio ma l’assistente dell’arbitro convalida la rete che porta il Mondragone in vantaggio. Dopo il goal Mister Califano getta immediatamente nella mischia Francesco Viscido con il Procida che, trascinata da un ottimo Intartaglia, si riversa in avanti in cerca del pari. Al 22′ cross proprio di Intartaglia dalla bandierina con Antonio Costagliola che devia in spaccata con il sinistro sull’ esterno della rete. Al 25′ D’Isanto parte dalla destra, si accentra con una percussione straordinaria e calcia con il sinistro con Simeone che blocca. Al 35′ dopo un fallo su Intartaglia davanti all’area di rigore procidana il direttore di gara estrae il cartellino rosso ai danni di Fabrizio Pedalino per un’eventuale protesta del difensore isolano nei confronti del direttore di gara. Nonostante l’inferiorità numerica il Procida continua a portarsi in avanti in cerca del pareggio. Al 38′ Intartaglia crossa dalla destra su punizione, in piena area si crea una mischia e la palla arriva a Viscido che indirizza verso la porta con una rovesciata ma la conclusione del bomber isolano sfiora la traversa. Al 41′ altra punizione di Intartaglia dalla destra e in area la palla arriva a D’Isanto che con il destro indirizza all’angolino per il pareggio procidano. Al 44′ il direttore di gara allontana dalla panchina anche il Mister Califano chiudendo una partita dove il Procida è stato penalizzato dalle decisioni arbitrali. Termina in parità dopo sei minuti di recupero. E’ un buon punto raccolto dal Procida considerando la situazione della gara a dieci minuti dalla fine ma gli isolani avrebbero meritato senz’altro un risultato migliore. Nella prossima gara gli isolani saranno attesi dalla difficile trasferta di San Felice a Cancello per allontanare ancora di più la terzultima posizione della classifica.

ISOLA DI PROCIDA 1 – 1 SAN PIO MONDRAGONE

ISOLA DI PROCIDA : Scotto di Fasano 6, Schiano 6,5, Costagliola And. 6, Moggio 6 (20′ s.t. Viscido 6), Volino 6, Pedalino 6, D’Isanto 6,5, Sabia 6, Costagliola Ant. 5 (32′ s.t. Lubrano M. 6), Intartaglia 6,5, De Marchi 6 (40′ s.t. Iervolino 6). (In panchina Germinario, Scotto di Uccio, Ambrosino, Costagliola L.) All. Michele Califano

SAN PIO MONDRAGONE : Simeone, Di Mauro, Aversano, Gallo, Castellano, Esposito, Angiolino (48′ s.t. Tramonti), Di Stasio, Francese (26′ s.t. Lanna), Russo, Respino. (In panchina Bifulco, Di Tella, Lucci N., Lucci R., Vitullo) All. Nicola Coppola

ARBITRO : Apicella Ilario di Salerno (ass. Gambardella Aniello di Nocera Inferiore e Baccaro Giuseppe di Nocera Inferiore)

RETI : 16′ s.t. Di Stasio, 41′ s.t. D’Isanto

NOTE : calci d’angolo 2-2. Ammoniti D’Isanto, Costagliola, Volino, Intartaglia (P), Aversano, Respino, Gallo, Di Stasio (S). Espulso al 35′ del s.t. Pedalino per proteste. Durata p.t. 46′, durata s.t. 52′. Spettatori 300 circa.

Mario Lubrano Lavadera

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *