Home > Caso Mills. Silvio “papi” Berlusconi nella bufera visto dalla Rete

Caso Mills. Silvio “papi” Berlusconi nella bufera visto dalla Rete

mills e berlusconiMills, l’avvocato inglese condannato per corruzione perché, secondo i giudici, avrebbe mentito al fine di proteggere il Cavaliere, è il motore del Web in questi giorni. In un momento in cui Berlusconi è investito da una serie interminabile di scandali, l’Internet italico si divide in due e cioè chi dice che Silvio è un perseguitato e chi dice invece che è un farabutto.
PocaCola ad esempio sostiene che a Berlusconi non stia poi tanto male, potrebbe andare peggio… potrebbe piovere.
Spinoza è caustico e penetrante come al solito e come solo lui sa essere:

-Clamoroso: maggiorenne inglese corrotto da Berlusconi.
-Il premier esclude di rinunciare al Lodo Alfano. Finalmente abbiamo trovato una legge che ha intenzione di rispettare.
-Già immagino Berlusconi riferire in Parlamento. “Dunque, ci sono un italiano, un inglese…”.

Ed infine Luigi Ruffolo, nel classico modo “cattivo” e tagliente che lo contraddistingue:
“Chi crede ciecamente in Pedosilvio e nei suoi superpoteri in grado di disintegrare ecologicamente la spazzatura e di salvare l’Itaglia dalla retrocessione è convinto che la magistratura — anziché dedicarsi a punire pericolosi criminaloni, tutti rigorosamente negri o extracomunitari — passi il tempo infilzando pupazzotti voodoo con le sue non alte fattezze. Nicoletta AngiusE, di conseguenza, che se anche Lodo Alfano e leggi aumma aumma non son proprio belle cose, questo modo di agire un po’ spregiudicato sia moralmente giustificato dall’accanimento malvagio dei suoi antidemocratici avversari (troppo intenti a digerire la prole degli operai per poterli difendere, incombenza ormai ufficiosamente e senza discussioni tramandata alla Lega).”

Beh, per dovere di verità io ho riportato solo quelle che mi fanno più ridere, e me ne sbatto della par condicio.

fonte: www.rudybandiera.com

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *