Home > Cittadini

Cittadini

Democrazia a chilometro zero.

Duecentocinquanta partecipanti, trecento quelli che si sono comunque associati inviando una e-mail a Carta. L’unica regione dalla quale non sono arrivate adesioni all’incontro Democrazia chilometro zero, promosso da Carta, la comunità delle Piagge e altri, a Firenze il 10 e 11 ottobre, è la Valle d’Aosta.
Il mosaico ricostruito a Firenze, per fortuna, ha un’infinità di tasselli con dimensioni e sfumature differenti. Le persone che hanno aderito hanno storie diverse alle spalle e provengono da liste di cittadinanza, associazioni, cooperative, gruppi informali, botteghe, Gas, partiti, sindacati, comitati, reti di economia solidale ma anche dal mondo dell’università [docenti, ricercatori, studenti]. Non mancavano singoli cittadini senza «cappelli» o con almeno tre cappelli diversi. Insomma, cittadini.
Tra loro e i «loro gruppi» a Firenze è nato un collegamento più stabile che nelle prossime settimane prenderà forme e avrà obiettivi più chiari e condivisi. Di certo, a osservarle bene, le «appartenenze» di tutte quelle persone al centro sociale della Piagge erano invisibili, quando scambiavano due chiacchiere, mangiavano insieme intorno a un tavolo o sui pezzi di prato recuperati da quelli delle Piagge, proponevano di fare piccoli gruppi o di ragionare pacatamente e senza microfoni, ma anche quando scherzavano, facevano la spesa [i libri Carta, la frutta bio o i prodotti equosolidali della bottega Equazione], proponevano di essere agenti di cambiamento e non ricette di cambiamento, parlavano di politica e pure di gioia; costruivano, dunque, anche attraverso la comunicazione non verbale, dialoghi autentici tra singoli. Ma c’entra qualcosa tutto questo con l’altra politica?

Andrea Morniroli, associazione Cantieri sociali

fonte: www.carta.org

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *