Home > Condono Edilizio tempi duri per Ischia e Procida.

Condono Edilizio tempi duri per Ischia e Procida.

Il Giudice Giovanni Carbone, magistrato Dirigente della Sezione distaccata di Ischia del Tribunale di Napoli, ha detto “no” al condono edilizio rilasciato dal Comune di Forio in quanto mancante di nulla-osta paesistico e senza la trasmissione alla Soprintendenza in applicazione dell’at. 9 della legge regionale 10/24. Più o meno nelle stesse ore la Corte Costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale sollevata dal Giudice dell’esecuzione del Tribunale di Napoli, sezione distaccata di Ischia, Angelo Di Salvo, che con ordinanza del 21 Agosto 2008, aveva bloccato l’efficacia delle demolizioni ordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli riguardante molti abusi edilizi passati in giudicato e quindi soggetti alla pena accessoria della demolizione, che la Procura di Napoli voleva eseguire. Abusi edili per cui era stata presentata regolare domanda di sanatoria (Condono III) ed era stata pagata la relativa oblazione, sicchè i condannati domandavano la revoca dell’ordine di demolizione, o quantomeno, la sua sospensione in attesa del perfezionamento del procedimento di condono edilizio.
Da questi ultimi eventi, entrambi negativi, appare quantomai chiaro che, in assenza di provvedimenti politici tempestivi e chiari, da qui a breve le acque saranno più che tempestose.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *