Home > Ambiente > Dino Ambrosino: Se Borrelli vuole aiutare veramente Procida, svesta i panni dell’opposizione e ci faccia finanziare dalla Regione Campania il recupero del costone del Pozzo Vecchio lato Nord

Dino Ambrosino: Se Borrelli vuole aiutare veramente Procida, svesta i panni dell’opposizione e ci faccia finanziare dalla Regione Campania il recupero del costone del Pozzo Vecchio lato Nord

PROCIDA – Sulla questione sollevata ieri dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli, che chiedeva al Sindaco Ambrosino di rimuovere urgentemente la poseidonia depositata dal mare in alcuni tratti della spiaggia di Pozzovecchio a causa dell’odore nauseabondo, non si è fatta attendere la risposta del Sindaco Dino Ambrosino che dice: «Questa mattina alla 11.00 come sempre la spiaggia si inizia a riempire, un po in ritardo rispetto alle altre perché il sole qui arriva dopo. L’eccezionalità di Procida, tante spiagge per tutti i gusti, mica bagno in piscina ….
È un’isola naturale, dove le alghe, come sempre quando arrivano, stanno qualche giorno e poi tornano a mare. Sarebbe assurdo considerale un rifiuto, non lo fanno le decine di procidani e ospiti che ci convivono sapendo bene che si tratta di un fenomeno ciclico e normale. Non puzzano ma emanano un vago aroma di mare che apre i polmoni, mica è cloro …
Se il Consigliere Borrelli vuole aiutare veramente Procida, svesta i panni dell’opposizione e ci faccia finanziare dalla Regione Campania il recupero del costone del Pozzo Vecchio lato Nord. A settembre gli sottoponiamo il progetto per guadagnare alla fruizione pubblica centinaia di metri di spiaggia. In questo caso la sua attenzione non sarà un fuoco di paglia estivo. Ma lascerà il segno e sarà ricordato per aver ridato uno spazio alla comunità».

Potrebbe interessarti

Procida: Eletto nuovo coordinatore e direttivo del Partito Democratico

PROCIDA – Questa mattina si è tenuta la riunione congressuale del circolo del Partito Democratico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *