Home > Economia: Scattano incentivi ed agevolazioni

Economia: Scattano incentivi ed agevolazioni

Dal 6 aprile 2010 partono una serie di incentivi e agevolazioni in modo da rilanciare alcuni settori dell’economia italiana. Vediamo brevemente in cosa consiste:
Edifici ad alta efficienza energetica: è previsto un contributo pari a 83 euro per metro quadrato di superficie utile (con un massimo di 5.000 euro) per immobili di classe B. Lo sconto sale a 116 euro al metro quadrato, e fino a 7.000 euro, se l’immobile è in classe A.
Cucine componibili complete di elettrodomestici: è previsto uno sconto del 10%, fino ad un massimo di 1.000 euro di incentivo, per la sostituzione dei mobili della cucina con cucine componibili complete di elettrodomestici ad alta efficienza energetica.
Elettrodomestici singoli: per chi vorrà sostituire solo un singolo elettrodomestico è previsto uno sconto del 20%, con tetti massimi differenziati per i diversi apparecchi. Sono agevolabili: lavastoviglie, cappe, forni elettrici, piani cottura cucine da libera installazione, scaldacqua a pompe di calore, stufe. Gli elettrodomestici dovranno essere ad alta efficienza energetica (Classe A e B) e dotati delle più aggiornate misure di sicurezza.
Gru per l’edilizia: è previsto un contributo pari al 20% del prezzo di acquisto, per un contributo massimo di 30.000 euro
LE FONTI DI FINANZIAMENTO
Gli incentivi previsti dal decreto-legge sono pari a 300 milioni di euro, finanziati per 200 milioni con entrate fiscali, per 50 milioni con il ‘Fondo finanza d’impresa’ e per ulteriori 50 milioni con credito d’imposta.
COME FUNZIONA L’INCENTIVO
Il consumatore chiederà di usufruire dell’incentivo direttamente al rivenditore, il quale ne verificherà la capienza per via telematica o telefonica e comunicherà al consumatore la disponibilità del bonus, che si tradurrà in uno sconto sul prezzo di acquisto. Il rivenditore recupererà poi l’incentivo presso gli sportelli delle Poste, fornendo le fotocopie dei documenti di identità e degli scontrini emessi. Per l’acquisto di immobili è prevista la certificazione di efficienza energetica da parte dell’ENEA. Gli incentivi saranno operativi a partire dal 6 aprile 2010 fino ad esaurimento del plafond, e comunque non oltre il 31 dicembre 2010. Sarà attivato un call center, gestito da Poste Italiane, che fornirà le informazioni a cittadini e imprese.
LE ALTRE MISURE
Per contributi in forma di sconto sul prezzo d’acquisto sono stanziati: 12 milioni di euro per motocicli tradizionali ed elettrici/ibridi; 20 milioni per internet veloce per i giovani; 8 milioni per rimorchi e semirimorchi; 20 milioni per macchine agricole; 20 milioni per condizionatori, motori alta efficienza, batterie per rifasamento e Ups; 10 milioni per la nautica da diporto.
Per gli sgravi fiscali sono stanziati 70 milioni per la realizzazione dei campionari tessili e 50 milioni per il sostegno all’innovazione al settore Aeronautico, per un prototipo innovativo di nave multiuso per le emergenze, per l’emittenza televisiva locale e per l’Agenzia per la sicurezza nucleare.
Il DL Incentivi istituisce, infine, un fondo, con una dotazione iniziale di 80 milioni di euro, destinato a finanziare le opere infrastrutturali nei porti di rilevanza nazionale.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *