Home > Federico II: Master Gestione rifiuti e rispetto per l’ambiente.

Federico II: Master Gestione rifiuti e rispetto per l’ambiente.

Una gestione oculata e proficua dei rifiuti e un sempre maggior rispetto per l’ambiente. Da questi basilari principi che prende spunto il master di secondo livello in “Ingegneria sanitaria ed ambientale: ciclo integrato dei rifiuti e bonifica dei siti contaminati” istituito dalla facoltà d’Ingegneria dell’Università Federico II.
L’ammissione al master sarà strutturata per titoli ed esami e riservata ai primi trentadue corsisti ritenuti idonei, di cui due non residenti nella Comunità Europea. Il numero minimo di iscritti per l’attivazione del corso è di 10 partecipanti. Sono ammessi a partecipare al concorso tutti coloro che siano in possesso del diploma di Laurea quinquennale (vecchio ordinamento) in Ingegneria, Architettura, Scienze Biologiche e Chimica o di Laurea Specialistica e/o Magistrale appartenente ad una delle seguenti classi: 4/S, 6/S, 27/S, 28/S, 38/S, 81/S, 82/S, conseguito in uno degli Stati membri dell’Unione Europea.
Per essere ammessi al concorso gli aspiranti dovranno presentare la domanda di partecipazione al master, redatta in carta semplice, presso l’Ufficio di Segreteria Studenti della Facoltà di Ingegneria – Piazzale Tecchio, 80 – entro il 30 novembre. Il contributo d’iscrizione necessario per partecipare al master è pari a 2000 euro. Il master consentirà di formare professionisti in grado di ricoprire ruoli di responsabilità in strutture pubbliche e private che si occupano del trattamento dei rifiuti e della bonifica dei siti contaminati, e capaci di svolgere compiti di programmazione, progettazione e gestione integrata dei rifiuti nonché attività di ricerca scientifica e tecnologica per la realizzazione di sistemi o processi di trattamento innovativi.
Il corso master ha la durata di un anno accademico, e prevede 1500 ore di attività, di cui 200 dedicate allo sviluppo della tesi finale e varrà agli studenti sessanta crediti formativi universitari. La frequenza è prevista in massimo tre giorni a settimana, e dovrà essere non inferiore all’80% del numero complessivo di ore di insegnamento impartite.
Per maggiori informazioni, www.diga.unina.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *