Home > Francia: bloccate due navi Augusta Due. A bordo della Ginostra M un comandante procidano.

Francia: bloccate due navi Augusta Due. A bordo della Ginostra M un comandante procidano.

Un sequesto conservativo è stato effettuato in Francia su due navi dell’Augusta Due ed eseguiti dalle autorità giudiziarie dei rispettivi Paesi su richiesta del Cantiere Furtrans, con il quale è in essere un contenzioso su un “new building” da consegnare all’armatore.

Alla guida della Ginostra M c’è in Com.te procidano Cap. Domenico Scotto di Minico, che è stato contattato dalla nostra redazione per ricevere una dichiarazione in merito.  Di seguito il comunicato ufficiale della Compagnia.

COMUNICATO – Roma, 24 febbraio 2010

Augusta Due informa, con estremo disappunto che, a seguito del sequestro conservativo della sua nave “GINOSTRA M” nel porto di Fos in Francia il 20 febbraio scorso, una sua seconda nave, “COSTANZA M”, è stata sequestrata ad Amsterdam in Olanda il 24 febbraio. Entrambi i sequestri sono stati eseguiti dalle autorità giudiziarie dei rispettivi Paesi su richiesta del Cantiere Furtrans, con il quale è in essere un contenzioso su un “new building” da consegnare all’armatore. Augusta Due, come già comunicato in precedenza, si rifiuta di ritirare il “new building”, a causa di una contestazione circa le sue condizioni e la sua corrispondenza alla specifica. Le azioni del Cantiere, nel bloccare le navi, contravvengono alla convenzione internazionale di Bruxelles del 1952 sul sequestro di navi. Inoltre, i sequestri costituiscono per Augusta Due un grave danno . Attualmente i legali dell’armatore, fra i quali avvocati inglesi, francesi, turchi ed italiani, compreso anche il proprio P&I, si stanno adoperando al fine di presentare un’ istanza per il dissequestro delle navi nel più breve termine possibile. L’armatore deplora il fatto che il Cantiere abbia deciso queste azioni unilaterali per una questione che è già oggetto di arbitrato. In questa sede, l’azienda contesterà la fondatezza delle pretese del Cantiere, dimostrando che la nave attualmente in costruzione da parte di Furtrans non è ancora in condizioni tali da poter essere consegnata, e che verrà quindi ritirata e regolarmente pagata soltanto se e quando il Cantiere avrà posto rimedio ai gravi difetti e alle deficienze lamentate.

http://www.augustadue.it/

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *