Home > Giugno e luglio da dimenticare per le spiagge

Giugno e luglio da dimenticare per le spiagge

Giugno e Luglio da dimenticare per il Sindacato Italiano Balneari. “Negli stabilimenti balneari – dice il presidente, Riccardo Borgo – abbiamo registrato un forte decremento di presenze, circa 1,5 milioni di turisti, e, soprattutto, di consumi”. A “tenere” sono state solo le località a ridosso dei grandi centri urbani. I “migliori” risultati si sono avuti in Toscana con un -5%, quelli peggiori in Campania (-50%) complici le notizie sulla balneabilità delle acque. Per quanto riguarda i turisti stranieri, è aumentato l’afflusso di quelli provenienti dai Paesi dell’Est (russi e polacchi in testa), e leggeri progressi ci sono stati anche per austriaci, inglesi, spagnoli, svedesi, norvegesi e cinesi. In calo francesi, tedeschi e giapponesi, ma soprattutto gli americani. “Anche i consumi in spiaggia, poi, seguono il trend negativo – continua Borgo – complice la situazione economica complessiva e la capacità di spesa delle famiglie italiane che negli ultimi cinque anni si è ridotta fino al 25%”.
fonte: www.confcommercio.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *