Home > Google deve (può) vagliare i video sui suoi server?

Google deve (può) vagliare i video sui suoi server?

Insomma, lo sapete tutti: il tribunale di Milano ha condannato tre dirigenti di Google accusati di diffamazione e violazione della privacy per non avere impedito nel 2006 la pubblicazione sul motore di ricerca di un video che mostrava un minore affetto da sindrome di Down insultato e picchiato da quattro studenti di un istituto tecnico di Torino. Corriere.it
Ora, detta così sembra facile, ma è davvero così semplice stabilire di chi è la responsabilità dei contenuti?
Per la legge italiana (semplificando) chi possiede il “contenitore” è anche responsabile dei contenuti, ma se questo può essere giusto (e fattibile) per un quotidiano, è impossibile che sia realizzabile per un sito come ad esempio YouTube: è tecnicamente IMPOSSIBILE vagliare tutti i contenuti che vengono immessi su un circuito come Google, Facebook, Twitter o qualunque social network.
Quindi, di fatto, o si chiudono tutti i servizi di sharing, o si deve spostare la bilancia delle responsabilità verso l’utenza più che verso l’editore. E se è vero come è vero che l’editore stesso guadagna danaro sui contenuti pubblicati dagli utenti, è anche vero che sono impossibili da controllare.
Insomma, ci troviamo di fronte ad una situazione che ci porta a dover “creare” una nuova legislazione: quello che valeva per televisione e giornali non può valere per Internet.

Per finire voglio riportare un piccolo passaggio di Gilioli, su l’Espresso:
“Siamo l’unico paese dell’occidente dove per collegarsi a un posto wifi pubblico bisogna mostrare una carta d’identità, siamo l’unico paese dell’occidente che non ha un piano per lo sviluppo della banda larga e delle autostrade digitali, siamo l’unico paese dell’occidente dove per uploadare un video bisogna prima mandare una dichiarazione a un’autorità.
E da oggi abbiamo un nuovo record di cui andare fieri.”

Che ne dite? E’ stato giusto condannare Google oppure sarebbe stato giusto assolverlo?

http://www.rudybandiera.com/google-condanna-ragazzo-down-video-0225.html

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *