Home > Il 20 marzo tutti a Roma per difendere l'acqua e i beni comuni

Il 20 marzo tutti a Roma per difendere l'acqua e i beni comuni

Una ulteriore riflessione che voglio condividervi in tema di acqua pubblica, tratta dal libro: “GEOPOLITICA DELL’ACQUA” Carocci Editore, scritto da Margherita Ciervo, e che ci porta verso la manifestazione nazionale del 20 marzo a Roma, Per la ripubblicizzazione dell’acqua, per la tutela di beni comuni, biodiversità e clima, per la democrazia partecipativa. L’appuntamento è per le ore14 in piazza della Repubblica.

Vi invito a partecipare con noi a questo importantissimo appuntamento. La partenza è prevista da Procida con la nave delle ore 7,15 con treno IC da Napoli alle ore 10,24 e arrivo a Roma alle ore 12,21 . Ritorno previsto alle18,27 sempre con treno IC e arrivo a Napoli alle ore  20,38. Aderite!!!!

Per contatti e informazioni email: procida@blogolandia.it e assmaia@virgilio.it

“…Pensiamo che la manifestazione, oltre ad essere un importante ed unificante momento di lotta, ponga con intelligenza e determinazione la questione della democrazia partecipativa, ovvero l’inalienabile diritto di tutte/i a decidere e a partecipare alla gestione dell’acqua e dei beni comuni, del territorio e dell’energia, della salute e del benessere sociale. Consapevoli delle nostre differenze, accomunati dal medesimo desiderio di un altro mondo possibile.”

tratto dall’Appello per la manifestazione del Forum italiano dei movimenti per l’acqua.  Leggi… Vai Il sito ufficiale della campagna.

 Alla manifestazione ha aderito ufficialmente l’Associazione dei Comuni Virtuosi, i cui soci hanno portato in approvazione ordini del giorno e modifiche statutarie per sancire l’acqua come un bene comune e un patrimonio collettivo non mercificabile, privo insomma di rilevanza economica.

Raccogliamo il loro invito per girarlo ai candidati sindaci del comune di Procida, affinchè tra le priorità delle azioni di inizio mandato ci sia quella della modifica statutaria, nonchè l’adesione alla manifestazione del 20  sostenendo in tutti i modi questa battaglia per i beni comuni.

Un Business Planetario – Due numeri sull’oro blu “…………la presenza nei paesi industrializzati di acquedotti deteriorati che necessitano di riparazioni. A questo si aggiunge il problema comune dell’inquinamento che rappresenta un grande business per le imprese di ” disinquinamento e depurazione. Gli investimenti per il ripristino delle infrastrture idriche obsolete sono calcolate in 534 mld di dollari in USA e 330 mld di euro in Europa; …….60-80 mld …..di dollari per i servizi di base a livello mondiale, con un mercato in forte espansione trainato dall’ASIA copn una crescita media annuale del 5,8%.

A questo si aggiunge il mercato della dissalazione fra gli 11 e i 30 mld di dollari.

Nel 2000 viene creato il primo FONDO INTERNAZIONALE D’INVESTIMENTO in azioni di societa’ del settore idrico con un attivo di 2 MLD di euro e un portafoglio di 150 titoli.( Veolia, Suez,Severn trent e Nestlè).

Veolia e Suez sono le prime multinazionale sel settore a livello mondiale,  contano decine di milioni di clienti ( solo Veolia 132 milioni),grandi legami con la comunità scientifica, grandi investimenti nel greenwashing ( sostenibilità ambientale, solidarietà, e responsabilità sociale) con il fine di creare un immagine positiva..

Tuttavia… ….l’agenzia dell’ambiente del Regno unito le classifica al secondo e terzo posto fra i peggiori inquinatori ( è certo non sono in mani inglesi). ….Condannate per pratiche illegali o per corruzione ( fra i casi più noti quello di Grenoble o di Acqualatina) e accusate di comportamenti contrari ai diritti umani ( Amnesty international 2004).

Il potere delle multinazionali è espresso dalle cifre di affari: già all’inizio del 2000 i profitti dell’industria idrica erano quasi il 40% di quelli del settore petrolifero ………..

…..nel 1996 multinazionali e Banca mondiale hanno creato il Consiglio mondiale sull’acqua ( sede a Marsiglia) presieduto dal 2005 da loic Fauchon ,presidente di  Societè des eaux de Marseille ,(una filiale si Suez e Veolia) un consorzio di imprese non solo del settore idrico ma anche petrolifero , delle costruzioni e delle infrastrutture……

Dal libro : “GEOPOLITICA DELL’ACQUA”  scritto da Margherita Ciervo ( Carocci, 143 pag. 10 euro).

Promozione e adesioni – Per aderire scrivere a segreteria@acquabenecomune.org

Il percorso del corteo e informazioni logistiche

Manifesti, volantini, flyers e banner

Spot radio

Rassegna stampa

Leggi l’appello di Padre Alex Zanotelli – Acqua: Hasta la victoria!

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *