Home > Il terremoto annunciato

Il terremoto annunciato

foto corriere.itStanotte persino a Roma si è avvertita la scossa tremenda, anche più lieve che ha devastato la regione Abruzzo. Alle 3,38 ero a letto e la paura mi ha colto nel sonno. Con il letto che ondulava e casa tremava insieme ai lampadari. In strada le sirene degli allarmi quasi a fare da sveglia a tutti. Attimi di spavento e di paura di fronte all’impotenza. Il pensiero subito è corsa al terremoto del 1980. Stamattina il risveglio altrettando tremendo e tragico.

Un terremoto che ha lacerato nel ventre la città dell’Aquila e molte cittadine dell’Abruzzo. E’ un giorno pieno di tristezza, di incredulità. Tanta  è la rabbia per un paese fatto di centri storici, di tanta ricchezza architettonica che però non è messa in sicurezza; senza avere, oltretutto, con un paese a rischio sismico come il nostro, un piano vero e serio per l’emergenza e l’evaquazione. Si pensa invece a fare i piani casa.

[youtube 0phfWPEoMtA]

Lo sapevate che il terremoto abruzzese era stato ampiamente previsto, e non da un mago o un cialtrone, ma da un sismologo con tutti i crismi?
Il professor Giampaolo Giuliani, scienziato ricercatore dei laboratori del Gran Sasso, ha messo a punto un sistema basato sulla misurazione del Radon, in base al quale si potrebbero anticipare i terremoti.
Basta mettere il suo nome su Google per scandalizzarsi, visto che aveva previsto questo terremoto (non proprio precisamente per la verità) già da tempo e adesso rischia di essere denunciato per procurato allarme… o forse lo rischiava prima di ieri notte.
Ma scusate un attimo: ci sono predicatori, maghi, streghe, fattucchiere ed indovini che sparano cazzate tutti i giorni e nessuno si scandalizza ed il professore prevede il terremoto e viene denunciato?

Qualcosa non mi torna… o sbaglio?

www.rudybandiera.com

dal Corriere.it ore  10.52 ascolta l’audio 

“Oggi, dopo la tragedia, Giuliani parla con amarezza: «C’è il rischio che domani mi mettano in galera – dice – ma confermo: non è vero, è falso, che i terremoti non si possono preveder. Sono 10 anni che noi riusciamo a prevedere eventi di questo tipo in una distanza di 100-150 chilometri da noi. Da tre giorni – continua- vedevamo un forte aumento di radon, al di fuori della soglia di sicurezza. E forti aumenti di radon segnalano forti terremoti. Questa notte il mio sismografo denunciava una forte scossa di terremoto e ce l’avevamo online. Tutti potevano osservarlo e tanti l’hanno osservato. Poteva essere visto ce ci fosse stato qualcuno a lavorare o si fosse preoccupato. Abbiamo vissuto la notte più terribile della nostra vita, sono sfollato anche io… Questi scienziati canonici, loro lo sapevano che i terremoti possono essere previsti»”.

[youtube t1nKz1r42V8]

Terremoto annunciato, un commento dal blog di Beppe Grillo :

“Qualcuno dice che anche se Bertolaso avesse preso in considerazione la segnalazione di Giuliani non ci sarebbe stato modo di far sfollare migliaia di persone. Male perché vuol dire che nell’Italia simisca e a rischio di catastrofi in 60 anni nessuno si è preso la briga di costruire una rete di protezione del territorio o un piano di edilizia antisismica. Vai a vedere in Giappone cosa hanno fatto. Da noi il Governo interviene sempre (e male) dopo la disgrazia.
E allora? dicono alcuni. E se anche si fosse saputo?
Allora si sarebbe dovuta applicare, secondo loro, la ricetta berlusconiana per la Crisi: Se non sai combatterla, negala?
Ma quel che colpisce è la supponenza di questi personaggi che sono esperti di niente ma che credono di pontificare su tutto, e possono farlo in virtù di poteri enormi che Berlusconi ha dato loro non si sa in virtù di che. Pensare che nelle mani di questa persona c’è il nostro territorio, la nostra salute, gli attacchi alla nostra vita che vengono da discariche e inceneritori e domani nucleare e che controllano persino il nostro patrimonio artistico unico al mondo (dopo aver conseguito i successi che sappiamo nelle discariche della Campania!) fa veramente rabbrividire!
Berlusconi vuole solo diminuire i vertici del controllo per avere pochissime persone da controllare lui più facilmente e vorrebbe annullare anche il Parlamento, mentre continua a tagliare i poteri delle Regioni, ma di questo passo pochi cortigiani di alto livello comanderanno su tutto prendendo ordini direttamente da Berlusconi, da un Berlusconi per di più su cui non esiste controllo alcuno. Siamo alla follia! Un tuttocrate monolitico e pure cretino che assomma su di se ogni poetere e distrugge ogni diritto e ogni democrazia!”
viviana v., Bologna 06.04.09 10:31|

Un interessante articolo dall’urban blog di Predazzo

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *