Integrazione ordinanza 61 Mobilità territoriale

PROCIDA – In relazione all’ordinanza 61/21, anche al fine di snellire le richieste di deroga, il Comandante precisa come, analogamente alle precedenti ordinanze in materia, siano esentati dalle prescrizioni i mezzi pubblici, i velocipedi, i veicoli a trazione animale, i veicoli a servizio delle persone a mobilità ridotta e tutti i veicoli in circolazione per esigenze di lavoro, delle forze dell’ordine (Polizia Municipale, G.d.F., Carabinieri, Capitaneria di Porto) anche con mezzi propri, della Protezione Civile, anche con mezzi propri per il servizio d’istituto e l’elisoccorso, dei sacerdoti, degli addetti al culto e degli operatori delle chiese, dei commercianti e dei lavoratori dei pubblici esercizi, il personale delle biglietterie e delle motovedette, gli equipaggi dei traghetti e degli aliscafi per l’entrata e l’uscita dal servizio, gli ormeggiatori, il personale EAVBUS per l’entrata e l’uscita dal servizio, il personale della raccolta RR.SS.UU., i veicoli in partenza ed arrivo dal continente, che potranno raggiungere entro 30 minuti il luogo di destinazione, il personale comunale reperibile, i lavoratori pendolari che rientrano al proprio domicilio, il personale di attività di vendita a domicilio, i medici ed i fisioterapisti.
Sono altresì esentati, fino al raggiungimento delle prima fermata del bus, gli abitanti di via Solchiaro che possono raggiungere via A. De Gasperi e gli abitanti del quartiere di Terra Murata (inteso a partire da piazza d’armi verso la sommità della collina) che possono raggiungere le aree di parcheggio di via Vittorio Emanuele e Piazza della Repubblica.
Possono essere concesse ulteriori deroghe per esigenze motivate.

Potrebbe interessarti

Procida: Allerta arancione dalla mezzanotte. Domani chiuse le scuole e il cimitero

PROCIDA – La Protezione Civile della Regione Campania, ha emanato un nuovo avviso di allerta …

Un commento

  1. Vincenzo Mancino

    Ma qualcuno che riesce a camminare in questa CHILOMETRICA isola esiste?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *