Home > ISOLA DI PROCIDA vs REAL SUESSOLA 2-2

ISOLA DI PROCIDA vs REAL SUESSOLA 2-2

Rammarico in casa biancorossa per una vittoria sfumata all’ultimo istante. I ragazzi di Mister Citarelli erano riusciti a ribaltare l’iniziale vantaggio ospite ma si sono fatti raggiungere sul 2-2 su un calcio d’angolo a pochi secondi dal termine.
La partita è da subito molto equilibrata. Le due squadre sono molto tecniche e presentano in campo un potenziale da categoria superiore. Il Procida fa più possesso palla e sono gli ospiti ad avvicinarsi di più alla porta avversaria. La prima conclusione, però, è di marca biancorossa. Angolo di Nicola Intartaglia e colpo di testa in piena area di Del Gaudio che finisce direttamente tra le braccia di Manno. Al 10’ Bottone calcia su punizione dal limite con la palla che sfiora il palo. Passa appena un minuto e risponde dall’altra parte Pezzullo che calcia abbondantemente alto. Al 15’ cross dalla sinistra di Di Maio, respinge la difesa isolana sul piede di Nettore che calcia al volo di destro mandando la palla non di molto a lato. Il Procida cerca di fare la partita ma gli ospiti si difendono bene contenendo al meglio i tentativi di Bottone e Intartaglia e riuscendo a ripartire altrettanto bene con i suoi tre attaccanti. Al 18’ ci prova Sticco con un tiro da trenta metri dopo un’azione personale ma la palla si perde alta. Al 23’ la prima occasione clamorosa della gara : Russo dalla sinistra rientra e crossa al centro, sul secondo palo è libero Intartaglia che calcia al volo di sinistro colpendo clamorosamente il palo a portiere battuto. Grande occasione per il Procida, sfortunato in questa circostanza. Al 27’ Bottone crossa da calcio d’angolo e in area di rigore colpisce di testa Massimo Malgieri ma blocca senza problemi Manno. Al 29’ su un lungo lancio dalla difesa la palla arriva al limite dell’area a Russo che aggancia e calcia alto. Al 30’ Sticco parte dalla sinistra, si accentra e calcia di destro dal limite dell’area con Capece che si distende e blocca la debole conclusione del centravanti ospite. Al 32’ Lettieri crossa dalla destra e Sticco colpisce di testa in corsa ma la palla si perde di poco a lato. Al 33’ Pezzullo al limite dell’area si gira e calcia di destro ma Capece blocca senza problemi. Un minuto più tardi ci prova Nettore ma la conclusione del centrocampista ospite termina alta. Al 38’ è ancora il Real Suessola ad andare alla conclusione con Sticco che manda alto dal limite dell’area. Al 40’ è invece Liccardi a calciare da quaranta metri mettendo in difficoltà Manno che blocca in due tempi. Al 42’ il Procida perde palla nella metà campo avversaria ed il Real Suessola si distende in contropiede, Sticco lancia D’Antò che prova il destro in corsa e trova impreparato Capece che, troppo fuori dai pali, si fa beffare dalla traiettoria dell’attaccante avversario. Termina con questo goal degli ospiti la prima frazione di gioco.
Nella ripresa è tutta un’altra storia. Dopo diciotto secondi arriva la prima conclusione a porta del Real Suessola con Pezzullo che calcia da quaranta metri con Capece che blocca. Da questo momento in poi è un assedio del Procida con gli ospiti che non riusciranno più a rendersi pericolosi dalle parti di Giuseppe Capece. Al 2’ ci prova Marco Bottone su punizione dal limite dell’area, la palla supera la barriera ma colpisce il palo. Altro legno colpito dagli isolani dopo quello di Intartaglia nella prima frazione. Al 12’ Alessandro Malgieri pesca con un lancio Russo che dal limite dell’area calcia di destro mandando la palla di poco alta sopra la traversa. Al 24’ Intartaglia tira direttamente in porta su calcio d’angolo con la palla che colpisce la traversa. Terzo legno per gli isolani, davvero sfortunati. Ma un minuto dopo arriva il meritato pareggio : Sandro Righi, appena entrato, parte palla al piede sulla destra e dopo aver saltato in velocità Di Maio, crossa al centro e sul secondo palo Marco Bottone mette dentro a porta vuota. Ma il Procida dopo aver raggiunto il pari non ha assolutamente intenzione di fermarsi e continua a dominare la gara in cerca del goal vittoria. Al 27’ Bottone dalla sinistra crossa al centro, sul secondo palo Costagliola è solo e da pochi passi di testa manda incredibilmente alto. Davvero clamorosa l’occasione fallita dal giovane Costagliola. Al 34’ uno scatenato Righi parte dalla sinistra, salta due uomini e calcia di destro dal limite dell’area con Manno che respinge. Al 43’ il solito Sandro Righi in azione personale dalla sinistra, si accentra lasciando sul posto Dente e calcia di destro con la palla che termina in rete. Grande gioia per Sandro Righi che rientrato nell’ambiente del Procida dopo due anni è riuscito a rendersi protagonista al suo esordio stagionale. Quando ormai la partita sembrava totalmente in controllo del Procida accade ciò che non ti aspetti. Al 47’ Pezzullo crossa da calcio d’angolo, in area di rigore i difensori biancorossi non riescono ad intercettare la palla, Capece sbaglia completamente il tempo dell’uscita e Nettore colpisce di testa indirizzando la palla in rete. Nel finale il Procida prova a trovare il goal del 3-2 con le ultime forze residue ma Costagliola di testa, al 49’, manda la palla non di molto lontana dall’incrocio. E’ l’ultima emozione della gara che termina in parità. C’è grande rammarico in casa biancorossa perché i tre punti sembravano ormai in cassaforte. Comunque è stato un buon punto conquistato per entrambe le formazioni che hanno dimostrato di essere attrezzate per combattere fino all’ultimo per la vittoria del campionato.
Mario Lubrano Lavadera (da www.usprocida.it)

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *