Home > La cultura… fa bene all’amore!

La cultura… fa bene all’amore!

San Valentino è la festa degli innamorati e, per celebrare l’appuntamento, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali regala a tutti gli innamorati due giorni di arte e di cultura.
Il 13 e 14 febbraio in tutti i musei, monumenti e siti archeologici statali presentandosi in due si entrerà pagando un solo biglietto. Quest’anno, quindi, per la prima volta, un intero fine settimana sarà dedicato all’evento.
Di scena l’Amore, sentimento principe che nei secoli ha guidato la mano dei più grandi artisti, e l’Arte: un perfetto binomio dall’ineguagliabile forza ispiratrice.
Appartiene alla sensibilità di chiunque apprezzare la delicatezza del bacio tra “Amore e Psiche” agli Uffizi di Firenze, la languida postura della “Danae” di Tiziano nel Museo di Capodimonte, l’ambiguità de “L’Amor Sacro e Amor Profano” custodito nella Galleria Borghese e la fugacità della passione ne “Il Bacio” di Hayez alla Pinacoteca di Brera. Capolavori dell’arte che, insieme a tantissimi altri, trasformeranno per due giorni tutti i luoghi d’arte statali in romantici rifugi per coloro che vorranno sublimare i loro sentimenti attraverso un viaggio nel patrimonio culturale italiano.
Anche perché la cultura… fa bene all’amore!

San Valentino è il primo grande evento dell’anno che il MiBAC offre a tutti i cittadini italiani e stranieri per stimolare la conoscenza e la riscoperta delle nostre bellezze artistiche e valorizzare una ricchezza che tutto il mondo ci invidia e di cui noi, per primi, possiamo godere.
Per tutte le informazioni:
Numero verde 800 99 11 99
Il MiBAC è anche su Youtube, Facebook e Twitter

– Ufficio Stampa – MiBAC tel. 066723.2261 .2262
– Ufficio Stampa – Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione tel. 0668997565

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *