Home > La politica procidana, divisa…o condivisa?

La politica procidana, divisa…o condivisa?

Articolo di Rino d’Orio

Le urne sono appena chiuse ,ed i risultati già dal primo mattino attraverso i vari siti ,arrivano sui computer di tanti Procidani lontani dall’Isola , per motivi di lavoro. Il fatto però di essere lontani non affievolisce la passione politica per le sorti della propria Isola. Si cerca di comprendere il VOTO ! L’analisi non è certamente facile perché ogni candidato dovrebbe chiedersi, nel profondo della propria coscienza ( quando si addentra nella coscienza la menzogna non serve si è nudi davanti ad essa) in quale modo ha cercato di convincere l’elettore a votarlo. Questo è il primo passo per iniziare una buona politica , perché se quel voto richiesto è oggetto di scambio , se quel voto richiesto ha l’odore del denaro, ( Sabato 27 marzo lo scrittore Roberto Saviano ha detto in una intervista che il voto nella zona del casertano /campano da parte delle organizzazioni criminali costava 22 euro, e lo stesso non riusciva a spiegarsi perché proprio 22 euro e non 20) se quel voto è stato richiesto con l’intimidazione , allora siamo davanti alla “cattiva” politica che cerca un tornaconto personale o del partito.

Quindi la prima cosa da fare è un attenta analisi personale ! Il secondo punto : senza nulla togliere alla vittoria della Lista Procida Prima ( Auguri al nuovo Sindaco) , bisogna tener conto che lo scarto di voti tra le due coalizioni è stato veramente esiguo , ciò significa che Procida è divisa in due … il primo obiettivo penso che dovrebbe essere un processo di unificazione delle due parti , cercando politicamente ciò che unisce per il bene comune. Cercare una poltica nuova  di chi aspira alla crescita dell’isola.

Poltica è innanzitutto bene comune, realizzare obiettivi che servano alla crescita della collettività ,assicurare il benessere di chi si riconosce nell’attuale maggioranza e di chi non vi si riconosce. Pensare di governare l’isola senza tener conto dell’opposizione , senza tener conto delle esigenze dell’altra parte poltica diventerebbe nel tempo un disastro ; quindi penso non più alla poltica della divisione ,ma della condivisione . Perché non accettare la sfida di partire proprio dalla nostra isola per  un progetto poltico di condivisione pur mantenendo le debite differenze tra maggioranza e opposizione?

L’opposizione così necessaria in un paese democratico , un opposizione che abbia una forte identità di controllo e di sprono e non come è accaduto in un recente passato, dove per motivi che oggi trovano una risposta esauriente, … scopi personali etc., alcune persone dell’opposizione tradivano il loro mandato cercando vie certamente di dubbia moralità.

Quindi maggioranza attenta , opposizione attentissima. Speriamo in questi anni che verranno un opposizione che sappia proporre soluzioni  nuove, che spingano soprattutto i giovani verso l’interesse sociale , essere di stimolo all’Amministarzione Comunale, rendersi fautore propositivo di politiche giovanili, scolastiche e sociali.Fare cultura, cultura come condivisione dei saperi, istruzione, conoscenza,ma anche cultura come partecipazione .

Buona politica è fare spazio al cambiamento!   Nel terminare vorrei  sollecitare la nuova Amministrazionea riflettere sull’altruismo al servizio della poltica, o meglio,del pensiero che la politica dovrebbe tentare di incarnare. L’altruismo è il valore dell’esistenza dell’altro  al nostro fianco, altro inteso non solo come nostro simile ,ma anche come diverso polticamente e,addirittura ,opposto.

Spero ed auguro che il nuovo Sindaco voglia guardare l’Isola con occhi diversi dal passato , liberandosi da ogni compromesso , in uno spirito di collaborazione con TUTTI , laici e …

Buon Lavoro a Tutti 

Rino d’Orio 

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *