Home > La Svolta: interrogazione sulle concessione di contributi e spazi pubblici alle associazioni procidane

La Svolta: interrogazione sulle concessione di contributi e spazi pubblici alle associazioni procidane

lista-la-svolta.jpgRiceviamo e pubblichiamola l’interrogazione del gruppo La Svolta, a firma del consigliere avv. Mariano Cascone, in merito alla concessione di contributi e spazi pubblici alle associazioni procidane e inviato al Presidente Consiglio Comunale di Procida, al Sindaco Comune di Procida, all’Assessore competente per delega, al Segretario Comunale e per conoscenza all’Ufficio Affari Istituzionali. OGGETTO: interrogazione a risposta scritta in Consiglio Comunale in merito alla concessione di spazi pubblici alle realtà associazionistiche operanti sul territorio isolano. Le associazioni che, a vario titolo, animano la realtà culturale della nostra isola sono una preziosa risorsa per la comunità isolana. Esse rappresentano un sano momento di aggregazione per i nostri giovani ai quali il territorio non offre molte alternative per occupare il tempo libero e coltivare le proprie passioni, rappresentando altresì un naturale freno a derive comportamentali e pratiche autolesionistiche soprattutto diffuse tra i giovanissimi, più di tutti soggetti ad incappare nei noti e tragici problemi generazionali della loro età, primo fra tutti la droga.Anche grazie alla locali associazioni culturali, molti ragazzi hanno potuto scoprire, nel percorso formativo della loro personalità, passioni ed attitudini che per alcuni si sono trasformate nel proprio lavoro, riuscendo ad affermarsi a livelli anche internazionali grazie a quei primi passi mossi proprio a Procida.Nonostante la passione e la pazienza che muove gli animatori di questi insostituibili contenitori culturali e sociali, i problemi logistici non mancano primo fra tutti quello di reperire, compatibilmente alla loro forza economica frutto unicamente di autotassazione, spazi coperti dove poter svolgere le loro attività soprattutto in vista delle relative rappresentazioni (es. manifestazioni teatrali e musicali).Senza dimenticare che la stessa Amministrazione Comunale ha negli anni usufruito del dinamismo di tali associazioni potendo, unicamente grazie ad esse, riempire interi cartelloni turistici (come si appresta a fare anche questo anno) o addirittura evitare di mandare deserta la più rappresentativa manifestazione folkloristica della storia di Procida, ovvero la Sagra del Mare, come avvenuto pochi anni fa ed a titolo completamente gratuito.Tutto ciò premesso e consideratoSI INTERROGA PER CONOSCERE

  1. quali provvedimenti l’Amministrazione Comunale ha intenzione di porre in essere per sostenere materialmente l’associazionismo locale nelle sue varie espressioni;
  2. se è intenzione dell’Amministrazione individuare e mettere a loro disposizione, turnandone l’utilizzo, un’adeguata area coperta in via permanente, facendosi carico in tutto o parte delle spese di gestione;
  3. se l’Amministrazione crede sia il caso, nell’attesa di individuare ed allestire la struttura di cui al precedente punto, mettere a disposizione nell’immediato e compatibilmente al suo utilizzo, l’Aula Consiliare, massima espressione sociale e culturale della nostra isola che ben si adatterebbe anche idealmente allo scopo indicato;
  • in caso contrario se e come l’Amministrazione ha interesse a preservare questo importante patrimonio culturale dalle stesse rappresentato;
  • se, compatibilmente con la situazione finanziaria comunale, è interesse dell’Amministrazione inserire nel Bilancio previsionale 2011 un fondo dedicato all’associazionismo locale.

Il ConsigliereAvv. Mariano CasconeProcida, 03.06.2010

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *