Home > “L’ora della responsabilità”. Barack Obama è il 44° Presidente U.S.A.

“L’ora della responsabilità”. Barack Obama è il 44° Presidente U.S.A.

[youtube mm4KJus-HTI]

Ecco il discroso di insediamento pronunciato dal 44° Presidente USA, Barack Hussein Obama, seguito sul sito di RaiNews24. Eccovi la  trascrizione di alcune frasi del suo discorso che vi riporto. Un discorso che lo fa entrare nella storia . La sua grande sfida sarà quella di infrangere il tabù del “cambio di sistema”, che dal dopoguerra ha condizionato la politica americana.

“I padri fondatori hanno portato lo stato di diritto fra gli uomini e non daremo via tutto questo per semplici ragioni di sicurezza.
Tutti devono sapere che l’America è amica di tutte le nazioni.
Vogliamo cercare un futuro di pace e sicurezza perchè vogliamo continuare a vivere.
Il potere da solo non può proteggerci anche quando vorremmo.
Il potere cresce sulla forza dell’esempio, sull’umiltà e sulla forza interiore.
Vogliamo cominciare a costruire la pace in Afghanistan, in Libano e in tutti gli altri paesi.
Per quelli che vogliono portare avanti il discorso sul terrorismo… noi vi sconfiggeremo.
Noi sappiamo che la nostra eredità è basata sulla nostra debolezza, noi siamo una nazione fatta di cristiani e musulmani… veniamo da tutte le parti della terra, abbiamo sperimentato la guerra civile e la segregazione e siamo venuti fuori più forti e più uniti.
L’America deve svolgere il ruolo che le compete per costruire un’era di speranza e di pace.
La nostra società dell’occidente deve basarsi su ciò che si costruisce e non su ciò che si distrugge
Chi basa il suo potere sulla corruzione… noi sappiamo che siete dalla parte sbagliata della storia.
Non possiamo più essere indifferenti ai problemi del sud.
Il mondo è cambiato e noi dobbiamo cambiare con il mondo.
Questa è una nuova era di responsabilità: noi abbiamo doveri nei confronti di noi stessi della nostra nazione e del mondo.
Dio ci ha preparato un destino positivo.
Soltanto la virtù può sopravvivere nelle grandi difficoltà.
Quando la speranza e la virtù vacillano, dobbiamo resistere contro le tempeste.
God bless America”.

Ci auguriamo davvero un futuro di pace e di ripresa economica.

Saluti a tutti.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *