Messico, Assoviaggi: rimborsi sul 20% dei pacchetti. Difficoltà con alcuni tour operator che applicano penali minime

Se continua questa tendenza, osserva Assoviaggi-Confesercenti, saranno 4000 gli italiani che non si recheranno in Messico nel prossimo mese (-20%) con una perdita di fatturato di oltre 5 milioni di euro. Questi i dati secondo un sondaggio presso i principali osservatori Assoviaggi sul territorio. Ma altre mete ne stanno risentendo come gli Stati Uniti dove fanno scalo alcuni voli diretti poi in Messico, per esempio per i viaggi di nozze.
La situazione è piuttosto caotica, anche per colpa della mancanza di informazioni a lungo termine da parte delle Istituzioni nazionali ed internazionali. Infatti molti sono i viaggiatori previsti per i prossimi tre mesi che si stanno informando per cambiare destinazione. Senza una presa di posizione chiara delle autorità internazionali c’è il rischio che alcuni operatori si sentano autorizzati a comportarsi in modo cautelativo.
Tutto questo non farà altro che mettere ulteriormente in ginocchio il settore già fortemente provato economicamente.
“Il Governo è chiamato dunque ad intervenire, oltre che con gli annunci – dichiara Amalio Guerra Presidente Assoviaggi-Confesercenti – anche con misure reali a sostegno del settore onde evitare ulteriori perdite occupazionali”.

Comunicato Stampa

Potrebbe interessarti

consiglio comunale convocazione e1429775612656

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.