Home > Per un “ciclo integrato” della bellezza rifiutata

Per un “ciclo integrato” della bellezza rifiutata

la-bellezza-rifiutata.jpgLa Bellezza Rifiutata primo itinerario – Campi Flegrei L’appuntamento è alle 9,00 alla villa di Bacoli.

La cattiva gestione dei rifiuti in Campania ha prodotto danni incalcolabili al nostro territorio.
Nonostante ciò, l’azione di protesta e tutela effettuata in questi anni dalle numerose associazioni e dai comitati civici sorti al buio dell’emergenza ha dimostrato che è ancora possibile amare questo territorio e provare a prendersene cura.
Insieme a questi cittadini, in particolare agli instancabili ragazzi di Free Bacoli, al Coordinamento CampiFlegrei e agli uomini e alle donne del Presidio di Chiaiano, l’associazione Il Vagabondo di Napoli ha progettato e realizzato dei percorsi guidati all’interno di aree generalmente poco valorizzate e che sono tristemente assurte a simbolo di questo nuovo volto del degrado e dell’illegalità. L’area di Chiaiano, ad esempio, che è diventata famosa per i problemi legati alla riapertura della discarica, costituisce l’unico polmone verde della città di Napoli ed un tempo, non lontano, è stata prediletta residenza estiva dei nobili per la salubrità dell’aria; allo stesso modo, il territorio bacolese, quest’anno investito dall’allarme dell’inquinamento costiero per la vicenda del depuratore di Cuma, custodisce tesori archeologici e naturalistici inestimabili. Proprio di queste bellezze e degli orrori, noti e ignoti, che le hanno travolte vorremo provare a raccontarvi attraverso la voce di chi ogni giorno ne vive la contraddizione e combatte per conservare e denunciare.
Il primo appuntamento è fissato per domenica 4 Ottobre a Villa di Bacoli, da qui, dopo una breve presentazione, ci sposteremo per visitare Piscina Mirabilis, cisterna costruita in epoca augustea per l’approvvigionamento d’acqua della flotta imperiale; visiteremo la chiesa parrocchiale di Sant’ Anna e incontreremo l’associazione Free-Bacoli che ci racconterà degli sversamenti illegali nei fondi di baia. Ci distenderemo con una passeggiata intorno ad un cratere millenario e concluderemo il giro alla cosiddetta “Tomba di Agrippina” per una colazione a sacco e l’incontro con il Coordinamento Campi Flegrei. Il secondo appuntamento riguarderà Chiaiano e ne stiamo progettando un terzo in zona vesuviana e altri ancora nel beneventano, di cui provvederemo a darvi presto notizia.
Intanto, vi aspettiamo a Bacoli desiderosi di poter offrire e costruire insieme un racconto diverso della nostra terra.

Mi raccomando, colazione a sacco e buone scarpe da passeggio.

Per informazioni sugli itinerari, i prezzi e per prenotazioni scrivete all’indirizzo.
info@ilvagabondo.org

Salvatore Carnevale

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *