Home > Prepariamoci ad affrontare l’influenza “A”.

Prepariamoci ad affrontare l’influenza “A”.

di Francesco Marino

Da qualche tempo i giornali ci stanno bombardando circa l’arrivo della famigerata influenza “A”.
Chi dice che è pericolosissima, chi dice che è blanda, resta il fatto che sarà un evento che colpirà su grossa scala tale da costituire un’emergenza. A Procida, a mia conoscenza, nessun piano sanitario è stato predisposto ecco perchè mi permetto, forse ingenuamente, di dare alcuni suggerimenti, che spero il Sindaco Lubrano, che ha evocato a se le funzioni della sanità isolana, se lo ritiene opportuno, possa prendere in considerazione.
Nella scuola procidana, per esempio, l’atteso virus dovrà essere attentamente monitorato. Un medico, meglio se pensionato, si rechi tutti i giorni nelle scuole per seguire da vicino l’andamento dell’influenza.
Gli commercianti ambulanti devono essere attentamenti sorvegliati, sia dal corpo della Polizia Municipale che dagli ispettori dell’ASL, accertandosi, oltre che esercitino nelle aree loro assegnate, che siano vaccinati e che usino i guanti per maneggiare la merce. Stesso discorso anche per altri esercizi commerciali a posto fisso, in modo particolare i fruttivendoli, che usano sovente tenere la frutta all’aperto senza un minimo di copertura.
Quanto esposto, oltre che norme già previste dalle attuali normative, rappresentano regole di buon senso per il quale il sindaco sarebbe giusto si attivasse. Ovvio che l’invito è rivolto a tutto la classe politica, questi sono i veri problemi che assillano i cittadini, il resto, ahimè, sono solo chiacchiere.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *