Home > Procida. Abbattimenti: in piazza il popolo delle ruspe

Procida. Abbattimenti: in piazza il popolo delle ruspe

golfo.gif

Successo per la manifestazione organizzata ieri alle 17.00 al Municipio di Ischia
Abbattimenti: in piazza il popolo delle ruspe

Il sindaco di Ischia, la sua maggioranza e la sua minoranza snobbano i cittadini di Ischia e Procida. Giosi Ferrandino non invita gli altri Sindaci che sono presenti lo stesso.

di Gaetano Di Meglio – Sono più importanti le assenze che le presenze. All’appuntamento manca il Sindaco di Ischia, in qualche modo padrone di casa. Mancano i suoi assessori. Mancano i suoi consiglieri. Mancano i caporioni della minoranza che indicono le riunioni e i tavoli tecnici per trovare soluzioni… “buffoni e quaquaraqua!” Nonostante il comitato civico di lotta per la difesa delle prime casa di abitazione avesse chiesto, 5 giorni fa, al Sindaco Ferrandino di invitare gli altri sindaci per aver un incontro con una delegazioni di manifestanti, il sindaco ha fatto quello che sa fare nel migliori dei modi: niente! Nessun invito, nessuna comunicazione, tanto a lui che gli interessa, basta che si fa vedere in piazza a distribuire baccalà o a suonare “triccabballacchi” nelle serate di gala… Ma il tentativo di boicottare l’incontro non gli è andato bene. Quelli del comitato hanno chiamato ad uno ad uno i sindaci…. Erano presenti il sindaco D’Ambrosio di Casamicciola, Giacomo Pascale per il Comune di Lacco Ameno e Migliaccio per Barano. Assenti gli altri. Regine forse doveva fare le prove con la chitarra elettrica. Cesare Mattera, forse, stava nella terra e Giosi bo?…. Nessuno dei “politicanti” ischitani ha sentito il bisogno, almeno come uomo (tanto come politici sappiamo quanto valgono) di stare vicino a Nuccia che ha già perso la propria casa o vicino a quei cittadini che vedranno, tra poco, (ci sono già tre ordinanze firmate in Procura e una decina già finanziate sui vari Comuni) abbattuta la propria casa. I nostri “buffoni” sono abituati ad annunciare i tavoli tecnici e le riunioni “condivise”. Andiamo oltre che è meglio. Nonostante il freddo e l’ora insolita per una manifestazione del genere, sono stati davvero numerosi i partecipanti. Ad Ischia sono arrivati i rappresentanti dell’Associazione “Amici del Territorio” di Napoli. Da Procida la delegazione di Enzo Lubrano ha portato solidarietà a Nuccia Archino che è giunta ad Ischia per testimoniare della sua avventura. Durante l’incontro si sono succeduti al microfono Gennaro Savio, il Sindaco di Casamicciola Enzo D’Ambrosio, il consigliere comunale di Lacco Ameno Giacomo Pascale e l’assessore di Barano Giovanni Migliaccio. Poi è intervenuto Domenico Savio del PCIML e Domenico Elefante dell’associazione “Amici del Territorio”. L’intervento che ha toccato di più e che, ha aggiunto un valore alla riunione è stata la testimonianza-denuncia di Nuccia Riccio. Archina, la nostra piccola Evita, ha tracciato con le lacrime agli occhi i momenti brutti di una parentesi orrenda. Le ruspe, i carabinieri, l’abbattimento e il successivo abbandono da parte di quello Stato che non ha saputo neanche prendersi cura di due minori. Le avevano promesso il supporto psicologico che poi non c’è stato. La fatica per trovare una casa nuova da “tirare su” e la forza per ripartire daccapo, ancora una volta, insieme ad Enzo, Sonia e Nico.

La situazione abbattimenti ad oggi
E’ sempre più chiaro ad esperi e a meno esperti che le circostanze sono tragiche. La legge è quella che è, il condono ter da noi non è applicabile, il “Piano casa” della Regione Campania, comunque, non può essere la nostra via di fuga. Resta l’ultimo appiglio con il Consiglio dei Ministri del prossimo 11 gennaio, ma anche su questo fronte le speranze sono poche. Per quelli che hanno l’ordinanza di demolizione c’è solo da aspettare le ruspe sotto casa. Si potrebbe ancora provare (come ultima spiaggia) di tentare con il “Protocollo Siracusa”, ma i dubbi e le incertezze la fanno da padrona. Ormai il tempo si è esaurito per qualsiasi tentativo. Anche i “supplementari” sono finiti. Il comitato di lotta si è dato appuntamento per il prossimo 13 gennaio (mercoledì) al Calise di Ischia con la speranza di ritrovarsi a commentare una svolta positiva firmata Berlusconi.

Fonte IL GOLFO

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *