Home > Procida Blogolandia e Carta: “Londra?”

Procida Blogolandia e Carta: “Londra?”

Clicca qui per leggere il sommario e se vuoi leggere l’edizione di Carta, di oggi giovedì 2 aprile, scarica il pdf [ [768 KB]

Editoriale di Pierluigi Sullo

“Londra?”

Qual è la notizia più importante in arrivo da Londra? Il fatto che il G20 non è riuscito a mettersi d’accordo sulla pubblicazione della lista dei paradisi fiscali e su sanzioni adeguate a chi ne fa uso [praticamente tutte le grandi imprese multinazionali], forse. Oppure che un manifestante è stato trovato morto, così dice la polizia, apparentemente per una causa naturale come un infarto, dice la polizia, e del quale la polizia non comunica nome e professione. O, ancora, che Michelle Obama ha indossato un abito nero durante la visita alla regina Elisabetta. Magari che Berlusconi non è comparso, quando si è trattato di fare la rituale foto di gruppo: la seconda, perché nella prima mancava il primo ministro canadese. Sarà importante il fatto che il Fondo monetario internazionale sarà ben finanziato per fare una politica «contro il protezionismo»?
E come vanno prese le parole del ministro degli esteri italiano, Frattini, il quale, saputo della morte del manifestante [ignoto, e ignote le cause] ha dichiarato che «non tollereremo violenti alla Maddalena»? E se avesse ragione il suo capo, a dire che il G20 non conta nulla, perché le cose serie si decideranno a luglio in Sardegna? Oppure dovremmo indignarci se un giornale inglese fa della pesante ironia sul «nostro» primo ministro, dicendo che fa le corna e insomma sembra, più che un capo di governo, un intrattenitore da crociera?
Lo sapevano, in quel giornale inglese, che quello era proprio il mestiere del giovane Berlusconi? Non sarà che anche la stella di Obama si è un po’ offuscata, visto che la sua politica economica consiste nel dare soldi alle banche, ed appare in fondo così simile a quella di Bush [a parte la «green economy»] che perfino Sarkozy e la signora Merkel, Francia e Germania, hanno annunciato che non avrebbero firmato la risoluzione finale già preparata da Stati uniti e Gran Bretagna? Sarà che ci sfugge qualcosa, e che la crisi non è così grave, come ripetono Berlusconi e la sua banda, oppure che l’economia ha solo bisogno di una spintarella per ripartire? Non sarà che la gente normale, quella che campa a fatica, si sta arrabbiando, e molto?www.carta.org

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *