Home > Procida Blogolandia e Carta: “New Town”

Procida Blogolandia e Carta: “New Town”

Clicca qui per leggere il sommario e se vuoi leggere l’edizione di Carta, di oggi mercoledì 15 aprile, scarica il pdf [ [787,7 KB]

Editoriale di Giuliano Santoro

“New Town”

I funerali di stato per le vittime del terremoto abruzzese hanno segnato probabilmente un altro passaggio dell’evoluzione del mutante Silvio Berlusconi. «Ci sono riuscito: una volta ero il presidente del consiglio, da oggi sarò il presidente degli italiani», pare abbia detto nei giorni scorsi Berluskane ai suoi collaboratori, di ritorno da una delle abituali puntate nei luoghi del terremoto. Con l’aiuto dei mass-media e di una fetta dell’opinione pubblica che non aspettava altro che passare all’emergenza successiva esauritasi quella sulla «sicurezza», il presidente ha fatto quello che gli riesce meglio. Ha messo in scena uno spettacolo secondo le regole della televisione commerciale, cioè la sua, e ne è diventato con spontanea irruenza protagonista. Ha accompagnato i clown a rallegrare i bimbi, ha portato una dentiera alla povera vecchina che l’aveva persa sotto le macerie, ha dato una scossa [ci si permetta le metafora] di vita alle popolazioni colpite dalla tragedia. Un prete ha dichiarato alla Rai: «Per fortuna che c’è Silvio, che ci insegna a non piangerci addosso». In pochi l’avevano capito: come le città dei serial televisivi, la «new town» evocata da Silvio all’indomani del terremoto era la città virtuale dentro cui ha trasferito l’emergenza, prima che l’irrealizzabile L’Aquila 2. Le regole del format sismico prevedono che i disagi siano dovuti a causa soprannaturali, e che tutto il resto vada equamente ripartito tra l’efficacia del governo e la bontà degli italiani, che al costo di un euro a sms possono smetterla di sentirsi razzisti, volgari e un po’ fuori dall’Europa e andare a letto con la coscienza a posto. Sembra uno schema perfetto, se non fosse che a rimetterci potrebbero essere i cittadini abruzzesi, per ora ridotti con una violenza meschina e molto sottile, al ruolo di comprimari.

www.carta.org

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *