Home > Procida Blogolandia. Il meglio della settimana dagli altri blog

Procida Blogolandia. Il meglio della settimana dagli altri blog

Luigi Ruffolo su Gheddafi
“Gheddafi è uno di quei personaggioni immortali che ci accompagnano da sempre, per via di un successo straboccante prematuramente ottenuto in tenera età, e poi sapientemente amministrato nel corso dei millenni successivi. Sempre ben oliato, abbronzato e impomatato, sempre con quell’aria strafottente e un po’ sorniona da supereroe dei fumetti ben sfuggito ad attentati, malattie, risoluzioni ONU, bombette e bombardamenti vari”

Rick “PocaCola” parlando del Mac rispetto al PC
“Scopro che molti programmi sono gli stessi ma devi pronunciarli con una i davanti. Dove sono le mie belle cartelline “programmi”, le mie care “dll”, i tempi di attesa a misura d’uomo che mi consentivano di andare a prepararmi un Averna con ghiaccio mentre aspettavo che partisse Photoshop?”

Catepol: cambiare la storia con Twitter, Facebook ed i telefonini
“E’ quello che stiamo osservando nelle recenti elezioni in Iran: la storia può essere cambiata dai social network e dai mezzi di comunicazione che ognuno di noi si porta oramai dietro, i telefonini, e con i telefonini l’accesso a canali che poi viaggiano in internet, raggiungono persone, diffondono notizie e messaggi, ma anche foto, mettono immediatamente in rzione le persone una con l’altra, da un capo all’altro del mondo.”

The real Zen sulla paura del futuro e la blogosfera
“Ma la cosa che si vede di più è una discreta paura del futuro e di quello che ci si aspetta. Ci si guarda intorno senza sapere cosa sta succedendo, senza capirlo, senza riuscire ad afferrare cosa sarà di noi. E’ una questione di età? E’ la crisi che ci ha sorpreso tutti, che ne sentivamo parlare e dicevamo “Ma dove?” e poi eccola lì? Sarà colpa del fatto che la blogosfera, complice supremo Friend Feed, sembra particolarmente morta?”

Prepuzio, parlando di Giordano de Il Giornale
“Quando il sognatore indica la luna, il pragmatico ne approfitta per derubarlo della verginità del suo spazio sederale”

Andrea Capanna sull’outing di Riky Martin riguardo alla sua bisessualità:
“Bisogna essere molto potenti per fare coming out senza rischi per la carriera? Chissà, forse un giorno Laura Pausini, dal palco di San Siro, prenderà il microfono e nel silenzio generale griderà: Lo ammetto! Mi vesto di merda!”

fonte: www.rudybandiera.com

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *