Home > PROCIDA, CARABINIERI SEQUESTRANO CANTIERE NAVALE NEL PORTO

PROCIDA, CARABINIERI SEQUESTRANO CANTIERE NAVALE NEL PORTO

Di circa 3000 metri quadrati. Valore 4 mln di euro
I Carabinieri della Stazione di Procida, coordinati dal Capitano Andrea Zapparoli, Comandante della Compagnia, nell’ ambito di un servizio finalizzato al contrasto dei reati ambientali, hanno eseguito, unitamente ai colleghi del nucleo operativo ecologico e del nucleo subacquei di Napoli, una serie di controlli ai cantieri navali dell’isola riscontrando la totale irregolarità di uno dei più grandi canitieri procidani, situato proprio all’ interno del porto commerciale. In particolare i militari, hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria una signora del luogo, 56enne, proprietaria del cantiere navale, poiché resasi responsabile dello smaltimento illecito di rifiuti, anche pericolosi, derivanti dalle operazioni di manutenzione di imbarcazioni di varia grandezza rimesse all’ interno dell’ area portuale di sua proprietà. L’operazione si è conclusa con il sequestro dell’ intero cantiere navale, per un’ area di circa 3000 mq, con all’ interno le imbarcazioni in rimessaggio e macchinari per la manutenzione, il tutto per un valore complessivo di circa 4.000.000 (quattromilioni) di euro.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *