Home > Procida. ci sono comuni in Italia, sempre più virtuosi!

Procida. ci sono comuni in Italia, sempre più virtuosi!

A tutti voi amici dei Comuni Virtuosi,

“Salvare il pianeta non è uno sport da spettatori” dice Lester Brown; le attuali generazioni sono chiamate a prendere per mano con grande senso di responsabilità il proprio futuro.

Il mondo così come lo abbiamo conosciuto non sarà più lo stesso. Viviamo il tempo del cambiamento e il cambiamento richiederà innovazioni politiche, tecniche, sociali e spirituali. La ”nostra” terra ha bisogno di ritrovare il suo magico equilibrio e la capacità di fornire in maniera duratura supporto alla vita e l’uomo ha bisogno di ritrovare la saggezza perduta.

I municipi, se riusciranno a moltiplicare le buone pratiche sul territorio, avranno un ruolo determinante nel trainare il cambiamento, nel dimostrare che non solo è possibile e giusto ma che può essere anche bello e davvero per tutti.

Dovremmo prendere decisioni limpide e nette: investire nel risparmio energetico e fare in modo che ogni abitazione diventi un luogo di produzione di energia dal sole da scambiare in rete; evitare di banalizzare le nostre terre a suon di infrastrutture, non parlare di sfruttamento delle “risorse” ma di tutela dei beni comuni, dobbiamo scegliere di differenziare i nostri rifiuti e  abbandonare il mito prometeico del fuoco che distrugge, dobbiamo prelevare sempre meno risorse e materie prime dalla biosfera e restituire qualcosa che è progressivamente sempre più pulito e riutilizzabile, dobbiamo accogliere e non escludere, dobbiamo trovare il coraggio di dire con forza che alcune produzioni sono incompatibili con la necessità di vivere in salute e progettare un’economia dei mestieri e del buonsenso.

Dobbiamo provare a disegnare assieme un futuro desiderabile per questa bellissima terra e  per noi che di passaggio la abitiamo, e lo faremo stimolando la partecipazione, moltiplicando e strutturando nuovi luoghi di costruzione delle decisioni.

In questo momento storico dove appare evidente che il mito della crescita infinita come promessa di un benessere materiale illimitato si è schiantato contro le evidenze dei limiti fisici del nostro pianeta, i Comuni Virtuosi dovranno cogliere la grande sfida del cambiamento epocale che ci aspetta e contemporaneamente riuscire a dare corpo alla democrazia.

A Ponte nelle Alpi siamo contenti di avere un’occasione in più per camminare al vostro fianco.”

23 gennaio 2009 – Ezio Orzes, Assessore all’Ambiente del Comune di Ponte nelle Alpi (BL)

Questo è il testo del messaggio che abbiamo ricevuto questa mattina nella casella di posta dei Comuni Virtuosi: il Comune di Ponte nelle Alpi è il ventiduesimo ente locale che si unisce alla famiglia dell’Associazione dei Comuni Virtuosi. Il comune bellunese è il vincitore assoluto dell’edizione dello scorso anno del Premio Comuni a 5 stelle, quindi ci rende particolarmente orgogliosi e felici poter accogliere nella nostra rete un esempio davvero virtuoso di progettualità messe in campo a favore della sostenibilità ambientale e della qualità della vita della comunità locale.

L’appuntamento con gli amministratori di Ponte nelle Alpi (e con tutti gli altri) è quindi fissato a Melpignano (LE), dove ci riuniremo all’interno dei “Dialoghi Virtuosi” dal 13 al 15 febbraio per l’assemblea della rete.

  La delibera di adesione

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *