Home > Procida. Consiglio Comunale conferma le previsioni della vigilia

Procida. Consiglio Comunale conferma le previsioni della vigilia

Consiglio Comunale d’altri tempi quello che si è tenuto a Procida lo scorso 28 aprile, compreso la nutrita presenza di pubblico nella sala “V. Parascandola” e gli oltre 500 contatti avuti da procida tv che ha trasmesso la seduta via web.
In effetti, con un quadro politico in fermento e completamente mutato rispetto alle passate elezioni comunali del 2005, con una serie di fuoriuscite dal raggruppamento di maggioranza, in ultima quella dell’ex assessore Salvatore Costagliola, defenestrato per incompatibilità dal Sindaco Lubrano, parimente ad una serie di fremiti nella coalizione di minoranza, prima divisa in diversi tronconi, poi intenta a smarcarsi dai “Riformisti” infine sorpresa in contropiede dall’appoggio alla nuova maggioranza del consigliere Vincenzo Capezzuto jr, dichiaratamente di destra eletto nella lista di centro sinistra capeggiata da Michele Romano, che così facendo ha inteso, oltre che aprire nuove e diverse prospettive politiche al Pdl locale, anche riunificare la famiglia con il cugino omonimo assessore, non poteva che essere così.
Pertanto, dopo aver provveduto alla commemorazione dell’ex segretario comunale Nicola Iovino e del direttore de “Il Golfo” Domenico di Meglio, due personaggi legati, conosciuti e rispettati sull’isola di Procida, prematuramente scomparsi nei giorni scorsi, e dopo le comunicazioni del Sindaco Lubrano, che ha portato a conoscenza del Consiglio le decisioni assunte in merito alla crisi politica, aperta e chiusa, con la nomina della nuova Giunta, si è passati alla discussione sulle dimissioni del presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Mazzella di Bosco, nel mentre chiamato a fare l’assessore, e del vice presidente Maria Capodanno, già annunciate nel corso del consiglio del 26 febbraio u.s..
Su questo punto, che poi è stato l’unico trattato, dopo ampia e articolata discussione, tra cui l’attesa arringa dell’oramai ex assessore Costagliola il quale, da politico navigato e protagonista di tante battaglie, nei suoi cinquanta minuti di intervento, da un lato, ha ripercorso le tappe del suo operato in nove anni di assessorato toccando vari aspetti tra i quali i progetti posti in essere vedi punto approdo del pescato a Marina Grande, il museo del mare sulla “Bannock”, il marchio DE.CO. per i prodotti e lavorazioni tradizionali dell’isola, “l’isola che non c’è” che ha permesso di ridare vita alle aree del Parco letterario Elsa Morante, etc., dall’altro, ha sollevato l’aspetto politico della sua “messa in quarantena” che lo ha portato ad entrare in rotta di collisione con il Sindaco. Quest’ultimo, in maniera pacata, ma comunque decisa, nella sua replica ha ribadito che non c’erano più le condizioni personali e politiche per continuare nel rapporto di collaborazione.
Discussione viva ed accesa dicevamo, con interventi multipli dei vari consiglieri e assessori che, al di là della dialettica e dei contenuti, non si sono risparmiati bacchettate dall’una e dall’altra parte, contribuendo a dare quantomeno vitalità ad un contesto, quale il Consiglio Comunale, per troppo tempo vissuto solo come momento notificatore di decisione prese in altri luoghi e non come sede massima dove confrontarsi, anche in maniera infuocata, sulle problematiche dell’isola (almeno lo speriamo per il prossimo futuro).
In conclusione, quando le ombre della sera già sono calate da un pezzo, Vincenzo Capezzuto jr, viene eletto presidente del Consiglio Comunale e Domenico Aiello vice presidente, entrambi con 11 voti favorevoli e due schede bianche, mentre i rapresentanti del PD, di Alternativa Liberale e lo stesso Salvatore Costagliola lasciano anzitempo l’aula consiliare senza partecipare al voto.
da “Il Golfo”

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *