Home > Procida. Federalismo e Territorio: ripartiamo dai Municipi

Procida. Federalismo e Territorio: ripartiamo dai Municipi

CONFERENZA STAMPA MERCOLEDI’ 11 FEBBRAIO 2009 – ORE 12.00
SALA STAMPA – COMUNE DI BERGAMO
Palazzo Frizzoni – Piazza Matteotti

Federalismo e Territorio: ripartiamo dai Municipi
VI Assemblea nazionale degli Enti locali che sperimentano pratiche partecipative
Bergamo – Palazzo Frizzoni, 13 e 14 Febbraio 2009

Fra Venerdì 13 e Sabato 14 Febbraio, a Bergamo, si incontra un’Italia di questi tempi piuttosto singolare: è l’Italia che – in decine e decine fra Comuni, Circoscrizioni, Circondari, Province e Regioni – crede nella partecipazione come strumento decisivo di rigenerazione della democrazia; un’Italia che continua a crescere malgrado crisi ed emergenze vere o presunte, e che si ritrova nella città lombarda per discutere gli scenari politici, economici, sociali e culturali di questo rinnovamento.

Dopo Piacenza, Grottammare, Bari, Milano e Roma, la VI Assemblea nazionale degli Enti locali che sperimentano pratiche partecipative – promossa da Rete del Nuovo Municipio e Comune di Bergamo – arriva quest’anno nella Città dei Mille per recuperare il senso di una memoria storica (passata e recente) che ci parla del fallimento dei modelli di sviluppo basati sulla competizione globale e, all’opposto, del valore assoluto delle esperienze di autogoverno delle comunità locali; come antidoto alla crisi, certo, ma anche come chiave per schiudere, dal locale al globale, orizzonti durevoli di maggiore equità e coesione sociale, in cui la decisione politica non sia più una pratica élitaria e autoreferenziale ma lo spazio aperto e critico di un agire condiviso.

La nuova centralità del territorio da una parte, la proposta federalista dall’altra, sono gli estremi tematici del confronto, che punta a rilanciare il locale non come condizione di subalternità o di esclusione reciproca, ma come dimensione privilegiata delle dinamiche virtuose del governo di prossimità; e che, senza voltare le spalle ad un’attualità per molti versi angosciosa, prova invece a ricomprenderla entro una visione più ampia, capace di andare dalla radice dei problemi alla ricerca di una soluzione comune.

Accanto ad un report dal Forum Sociale Mondiale di Belém, appena conclusosi, e ad uno sul lavoro che la Rete è stata chiamata a svolgere in seno al Consiglio d’Europa sugli indicatori locali di benessere, due gli eventi nodali dell’Assemblea: si comincia la mattina del 13 con il seminario “Oltre la globalizzazione, il ritorno al territorio”, in cui il Sindaco di Bergamo Roberto Bruni e il Presidente della Rete Alberto Magnaghi incontrano Tonino Perna, Franco Piperno e Franco Cassano; a seguire, il pomeriggio, una tavola rotonda con Nichi Vendola, Alfio Foti, Luigi Nieri, Giulio Marcon, Andrea Di Stefano, Francesco Frieri e – probabilmente – il Ministro Calderoli su “Federalismo municipale solidale e federalismo fiscale: opzioni a confronto”. E poi, la mattina del Sabato, subito prima della plenaria conclusiva, quattro gruppi di lavoro tematici – “Coinvolgere e comunicare”, “Partecipazione come autogestione”, “Bergamo partecipa” e “Sviluppo locale solidale” – per dar modo a tutti e a tutte di confrontare esperienze e di formulare proposte. Non manca infine lo spettacolo: uno spettacolo intelligente e quanto mai in tema con Neri Marcorè che, al Teatro Donizetti, il Venerdì sera presenta il suo “Il Signor G.”, sulla vita e l’opera di Giorgio Gaber – la persona che, in anni davvero non sospetti, ha coniato l’espressione “libertà è partecipazione”.

Tutte le informazioni sull’Assemblea sono sul web all’indirizzo www.nuovomunicipio.org

COMUNICATO STAMPA

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *