Home > Procida: Grave danno ambientale e al turismo

Procida: Grave danno ambientale e al turismo

sindaco-lubrano.jpgPROCIDA – Con riferimento alla notizia, che tanto risalto negativo ha avuto sugli organi di stampa e tg nazionali, circa lo scarico direttamente nel mare di Ischia e Procida di rifiuti liquidi, come acque di fogna, bianche e nere non depurate, e fanghi diluiti con acqua con un grave colpo all’ecosistema, sversati, secondo quanto accertato dai carabinieri, da una società, la “Aragona servizi Ecologia”, che gestiva per conto del servizio pubblico EVI spa (Energia Verde Idrica) lo smaltimento e l’eliminazione degli scarichi delle acque reflue dell’intero sistema di raccolta fognario nei sei Comuni dell’isola oltre che in quella di Procida, riteniamo, dichiara il sindaco di Procida, Gerardo Lubrano Lavadera, di dover precisare che il Comune di Procida non ha nessun contatto con la società in questione in quanto, da tempo, il servizio sull’isola è svolta dalla S.A.P. srl, società il cui capitale è detenuto al 100% dal Comune di Procida. Si precisa altresì che, al momento, non risultano coinvolte nelle indagini aziende commerciali e imprenditoriali dell’isola di Procida, anzi, queste ultime, così come l’intera comunità ed i tanti turisti che affollano i nostri lidi, risultano profondamente danneggiati dagli addebiti contestati, qualora definitivamente accertati, ed è per questo, conclude il Sindaco Lubrano, che stiamo valutando la possibilità di aderire alle vie legali costituendoci parte civile.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *