Home > Procida: "Graziella" Vive nella poesia

Procida: "Graziella" Vive nella poesia

di Francesco Marino

Quest’anno quasi tutti d’accordo sulla Graziella: Ilaria Florentino.
Una menzione speciale per il costume procidano (il più bello degli ultimi vent’anni) di proprietà della Sig.ra Maria Barone. Come si vede, quando la giuria non è democristiana né ischiatana, tutto si svolge al meglio. Per l’occasione il più noto dei poeti di strada procidani, il cap. Tonino Cammino, ha composto questa bella poesia che ci fa piacere sottoporre alla vostra attenzione.
“Graziella” di Tonino Cammino
Gira una storia per i vicoli di quest’isola, una storia d’amore,
bella e appassionata, di tanto tempo fà
Una ragazza si è consumata il cuore e gli occhi, per amore, fino a morire.
Graziella, l’anima tua vaga ancora, si sente quando è sera in
riva al mare: è il vento oppure una carezza tua?
Questo venticello soffia per le viuzze senza sosta e solo quando
arriva a “sammarezio” si ferma. Prende pace. Guarda il mare e
sembra dire:
“Alphonse, ti sto aspettando, vienimi a prendere!”

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *