Home > Procida. Iniziativa del Sindaco Lubrano per il rimborso dell’IVA sulla Tassa Igiene Ambientale.

Procida. Iniziativa del Sindaco Lubrano per il rimborso dell’IVA sulla Tassa Igiene Ambientale.

Procida – A seguito della sentenza della Corte di Cassazione n. 238 24/072009, avente ad oggetto il regime tributario T.I.A. e il relativo assoggettamento all’IVA, il sindaco Gerardo Lubrano Lavadera, il 29 luglio scorso, ha inviato una nota alla S.E.P.A. (che di seguito riportiamo) nella quale si invita la menzionata società ad effettuare le opportune verifiche presso le Istituzioni competenti dello Stato così, in caso di riscontro positivo, da alleggerire ai cittadini la bolletta della T.I.A.

“Si richiama l’attenzione sul dispositivo della recente sentenza della Corte Costituzionale (24 luglio 2009 n. 238), che al fine di determinare la natura (tributaria o extratributaria) della TIA, oggetto di contrastanti opinioni anche nella dottrina, ha ritenuto necessario procedere ad un autonomo ed analitico esame delle caratteristiche di tale prelievo.

L’analisi svolta dalla Corte Costituzionale ha rilevato, in relazione agli elementi di analogia tra TARSU e TIA, che entrambi i prelievi sono estranei all’applicazione dell’IVA (cfr. Citata sentenza sub 7.2.3.6.), concludendo che la tariffa di igiene ambientale è una prestazione tributaria.

Al riguardo, anche tenendo presente che la definizione dal legislatore, con l’art. 238 del D.lgs. 3/4/2006 n. 152: <<corrispettivo per lo svolgimento del servizio di raccolta, recupero e smaltimento dei rifiuti solidi urbani>>, è di tutta evidenza che la natura tributaria della prestazione, come statuita dalla suprema corte, vieta che sulla T.I.A. sia prelevata l’imposta di valore aggiunto (I.V.A.).

Alla luce delle predette considerazioni, si invita codesta spettabile società, gestore del servizio rifiuti, a rinnovare istanza di rimborso della imposta versata per gli anni pregressi, per la successiva restituzione ai cittadini utenti, ed inoltrare, nel contempo, nuovo specifico quesito all’Agenzia delle Entrate per le successive fatturazioni.”

Ci piacerebbe sapere se ci sono comuni o enti che hanno già provveduto ad eliminare l’IVA dalla TIA in modo da far circolare tale informazione.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *