Home > Procida. La minoranza consiliare preannuncia la sfiducia all’Amministrazione.

Procida. La minoranza consiliare preannuncia la sfiducia all’Amministrazione.

Riportiamo l’ordine del giorno presentato nella seduta consiliare del 28 aprile 2009 dai consiglieri Antonio Intartaglia, Michele Romano, Raimondo (Dino) Ambrosino, Generoso (Gennaro) Cibelli, Giorgio Formisano, Fabrizio Borgogna, Tommaso Strudel, respinto con 11 voti contrari due astenuti e 7 favorevoli.
“Oggetto. Ordine del giorno collegato al punto 3 degli argomenti sottoposti alla discussione (presa d’atto dimissioni del presidente e vicepresidente del C.C.; elezione presidente e vicepresidente).
Il consiglio comunale di Procida
Sentite le comunicazioni del Sindaco riguardanti la composizione della nuova giunta subentrata alla precedente azzerata con decreto sindacale n° 30 del 16 aprile 2009
Considerato che dalla comunicazione della giunta medesima si evince che risulta escluso solo l’assessore Costagliola, che nei giorni antecedenti la crisi aveva palesemente manifestato il proprio dissenso politico nei confronti dell’azione amministrativa svolta dal sindaco Lubrano
Sottolineato che lo stato latente di crisi aveva già messo a dura prova il sindaco Lubrano e la sua maggioranza politica con la fuoriuscita di tre consiglieri dall’amministrazione comunale nella seduta del 3-11 2008
Evidenziato e osservato il grave stato di indebitamento in cui versa il comune di Procida, le gravi inadempienze di legge (mancata attuazione del piano di raccolta differenziata, mancata attuazione di un apposito piano traffico urbano,mancata attuazione in buona parte delle norme statutarie che regolano la partecipazione popolare dei cittadini alla vita amministrativa, l’ulteriore stato di logoramento della società partecipata Sepa , in seguito alle indagini giudiziarie in corso nei confronti del socio Cooperativa S. Marco di Napoli, ed in ultimo l’alienazione di buona parte del patrimonio comunale e di quello azionario posseduto nella società Isola di Procida Navigando.
Tanto premesso e collegato con il presente o.d.g al punto dell’odierna seduta
Esprime dissenso
sulla dichiarazione del Sindaco nelle comunicazioni di cui al punto 2 degli argomenti in esame, circa la composizione della nuova giunta disposta con decreto n°31 del 22-4-2009 u.s
Prende atto
della dichiarazione di sfiducia dei consiglieri comunali che nel corso del dibattito, hanno considerato la crisi non risolta, bocciando di fatto l’elezione del nuovo Presidente del Consiglio, considerando, altresì l’amministrazione debole, raffazzonata ed inadeguata per la risoluzione delle problematiche innanzidette
Avvia e richiede
una nuova seduta del consiglio comunale per esprimere nei termini consentiti dalla legge e dallo statuto, la completa sfiducia nei confronti del Sindaco e della nuova Giunta comunale, atteso il confronto con la cittadinanza tutta.”

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *