Home > Procida: La “svolta” evita la svolta o farà la svolta?

Procida: La “svolta” evita la svolta o farà la svolta?

di Francesco Marino

In questo gioco di parole sta il senso della pacata campagna elettorale che è in svolgimento sull’isola, dove due schieramenti, per alcuni versi innovativi, si propongono di abbattere la compagine guidata dal nuovo nocchiero Vincenzo Capezzuto, che da anni tiene le chiavi del Comune. La presenza di tre liste ai canapi elettorali rende difficile ogni pronostico: chi vincerà? Tutto rimarrà come prima o la giovane rosa compagine dell’avv. Mariano Cascone insieme a quella guidata dal suo pensionato (auguri!) Aniello Scotto di Santolo riuscirà, all’ultima curva, ad aggiudicarsi la vittoria?
Con due liste in lizza, sicuramente, non ci sarebbe stata storia neanche con una “Procida Prima” che imbarca tra le sue fila personaggi, diciamo così, politicamente discutibili, alcuni hanno compiuto autentiche acrobazie e capriole, altri venuti a Canossa solo per riagguantare il “Potere”.
A Procida, complesse relazioni familiari ed amicali rendono difficile ogni pronostico, l’analisi e le previsioni sul futuro voto. Vincenzo Capezzuto, gentilmente, ci ha consegnato il suo “Instant book” che descrive fotograficamente le opere da lui progettate e portate a termine quale potente assessore ai lavori pubblici. Certo egli si è mosso bene sull’asse Marina Grande-Chiaiolella ma ha completamente trascurato la sua Corricella e il Centro Storico.
In tempo di vacche magre si torna a parlare del Polo di Terra Murata, quale sola risorsa futura dell’isola e già si dicute sull’indirizzo da dare al tutto. Sogni, per ora solo sogni!
Il progetto “Polo di Terra Murata” per essere portato a termine richiederà circa vent’anni, per ora vale solo 1 Euro che il Ministro Tremonti ha promesso in dote al Comune.
Torniamo, quindi, con i piedi per terra e valorizziamo a breve ciò che esiste, rilanciamo con opportuni interventi Corricella e Semmarezio che già sono conosciute a livello europeo.
Oggi questi due gioielli sono in stato di abbandono totale.
Si torni a parlare di bilancio comunale da risanare.
Queste ed altre questioni erano il nocciolo delle domande che ponemmo ai tre sindaci in pectore e che sono ancora senza risposta. Dopo le idi di marzo, per motivi tecnici e temporali, pubblicheremo le domande anche senza risposta, così che ogni cittadino possa conoscere e farsi un’idea.
Intanto i lettori riflettano sul titolo di questo articolo: La “svolta” eviterà la svolta o farà la svolta?

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *