Home > Procida, le parole e i colori del mare

Procida, le parole e i colori del mare

Un lungo articolo su Procida pubblicato sia sull’edizione cartacea de “I Viaggi” di Repubblica e sia sulla versione online, realizzato con l’assistenza della Pro Loco di Procida e dei volontari del servizio civile.

È una delle perle del Golfo di Napoli. Geologicamente è di origine vulcanica ma, secondo la leggenda, sarebbe nata dalla lotta tra Zeus e i Giganti

Nelle immediate vicinanze si erge l’Abbazia di S.Michele Arcangelo, prima monastero benedettino e centro religioso e culturale dell’i sola dal XV secolo. La chiesa ha una forma asimmetrica con una navata centrale e due laterali e, sulla sinistra, un’altra navata con 3 cappelle. Contiene pregevoli opere d’arte e un soffitto a cassettoni decorati in oro zecchino; nei sotterranei dell’Abbazia c’ è un Complesso Museale.

I procidani sono devoti a S.Michele, perché, secondo la leggenda, riuscì a scacciare i pirati facendo scendere dal cielo una cortina di fuoco che protesse il borgo. Nel territorio isolano vi sono diverse altre chiese degne di attenzione; fra le tante, la piccola Chiesa di S.Rocco, costruita nel XVI secolo in seguito ad una pestilenza, presso la gradinata del Pennino che porta a Marina di Corricella, e quella di S.Maria della Pietà con un campanile barocco.

A Procida, che vista dall’alto sembra un mostro marino, sono tante le insenature affascinanti; una di queste, la Chiaiolella, da alcuni decenni è un porticciolo costruito per incrementare il turismo in un’isola che ha sempre avuto un’economia legata al mare, tanto da possedere ai tempi dell’Unità d’Italia una delle flotte mercantili più vaste.

Continua…

di Elena Bono

fonte: http://viaggi.repubblica.it/articolo/procida-le-parole-e-i-colori-del-mare/218268/1

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *