Home > Procida. Lettera dell'anno nuovo

Procida. Lettera dell'anno nuovo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera che ci invia una nostra assidua lettrice e commentatrice Michela.
CARISSIMO Sindaco di Procida Blogolandia, Francesco Lubrano Lavadera

Nel formularti gli auguri di buon anno estesi ai tuoi concittadini di Bloglandia, senza ricorrere a tanti “preamboli” poiché autorevolissime figure (Capo dello Stato, Papa, ecc.) hanno già rivolto a tutti noi i migliori auguri, il rispetto dei valori, il rispetto reciproco, il rispetto delle religione, il rispetto degli emigrati, ecc. ecc.

Essendo una giovane del ’75- piena di sentimento, di amore, e di speranza, ti chiedo:

Sarà possibile avere un 2010 determinante per noi giovani procidani, attraverso un cambiamento radicale del paese, a partire da una asettica mentalità culturale, alla cosidetta “politica” impoverita dagli attuali divulgatori, e presuntuosi della stessa?

Avremmo noi giovani la possibilità di essere partecipi al quotidiano della politica, e possibilmente occupando spazi importanti e decisivi, per un cambiamento radicale di quanto negativo si registra da tempo sul territorio procidano?

  1. saremo tutti ligi alle leggi dello stato.
  2. la tutela e la protezione dell’ambiente – in terra e in mare — riferito anche al traffico.
  3. saremo in grado di darci un ruolo di competenza ogn’uno di noi.
  4. pagheremo tutti le tasse.
  5. scompariranno gli abusivi e non parlo solo di chi costruisce case, ma anche di quelli che svolgono attività senza titoli e senza esistere in nessun ” registro”.
  6. saremo più onesti intellettualmente, senza retorica, e senza demagogia.
  7. riusciremo a mandare a casa gli attuali amministratori.
  8. i preti faranno i preti e non sostituirsi alla politica.
  9. i grafomani riusciranno a scrivere puttanate.
  10. i furbi saranno meno furbi e più intelligenti.

Potrei continuare ma diventerei noiosa – spero di avere qualche risposta da questa mia-

speranza e, credo non solo mia.

Grazie del tuo impegno serio che dai la possibilità di farci esprimere, anche se non sempre

viene Raccolto, da chi… mi riferisco alla stragrande maggioranza dei cittadini. Sono loro che possono e devono cambiare democraticamente questo sistema pieno di marciume.

Buon anno.

Michela

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *