Home > Procida: Nuove denunce della Guardia Costiera contro la cattura illegale del tonno rosso

Procida: Nuove denunce della Guardia Costiera contro la cattura illegale del tonno rosso

Gli uomini della Guardia Costiera Procidana, agli ordini del Reggente 1^ Maresciallo NP Giuseppe RIVIELLO, in due diverse situazioni in Marina Chiaiolella e Marina Grande dell’isola di Procida, nell’espletamento del monitoraggio costante al fine di individuare e reprimere catture illegali del tonno rosso sottomisura, specie ittica la cui cattura, giova ricordarlo, è vietata, secondo il regolamento CE 302/2009, anche nelle dimensioni regolari (30 KG o cm. 115) dal 15 giugno scorso, hanno portato a compimento due nuovi sequestri, per un totale di 30 Kg., della specie ittica sopraccitata con la contestuale elevazione di altrettante notizie di reato a carico di incauti pescatori sportivi.
Ricordando, a corollario di quanto sopra, che la pesca sportiva e ricreativa del tonno rosso, ovviamente nelle dimensioni a norma, può essere autorizzata nella cattura di massimo un esemplare al giorno nelle modalità previste dalla Ordinanza della Capitaneria di Porto di Napoli n^ 29/2008 del 26.03.2008, ove è previsto anche il porto individuato di sbarco (Pozzuoli e Napoli/Mergellina) si rappresenta che i controlli proseguiranno con la stessa intensità nel prossimo periodo.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *