Home > Procida. Osservazioni sulle elezioni

Procida. Osservazioni sulle elezioni

Riceviamo e pubblichiamo queste riflessioni sulle ultime elezioni comunali a Procida

Vincenzo Capezzuto, assessore ai lavori pubblici per 10 anni, è il nuovo sindaco di Procida. Subentra al suo amico e collega di giunta, Gerardo Lubrano Lavadera che, a seguito di un sondaggio popolare, ha deciso di non ricandidarsi. Solo 155 i voti di differenza tra le due liste principali (3.160 e 3.005). Pochi. Anzi, pochissimi, seppur qualche anno fa ad Ischia il candidato sindaco Telese perse per un voto. Con 155 voti di differenza possiamo dire, serenamente, che non ha vinto nessuno. C´è una completa parità, con le dovute osservazioni. 5 anni fa, l´Amministrazione Lubrano (oggi Procida Prima) prese circa 3900, mentre la lista alternativa guidata da Michele Romano si fermò a circa 3000 consensi. Quindi, da ieri ad oggi, l´Amministrazione uscente ha perso 900 voti, ma lista alternativa (Procida Insieme) non ne ha guadagnati fermandosi a 3005.

Il resto è confluito nella Svolta. L´unico dato che emerge in maniera palese sono la distribuzione dei voti. Vincono i giovani. Tralasciando Vincenzo Capezzuto jr che ha raccolto i voti del cugino candidato a sindaco, senza clamorosi espluà, rileggendo i dati di 5
anni fa, si affermano in Procida Prima, Elio de Candia e Giuseppe Aiello (fratello di Lella) con una notevole flessione rispetto alle precedenti elezioni, Mimì Scala e, soprattutto, Fabrizio Borgogna, vera sorpresa, in considerazione del fatto che è assente da vari mesi dall´isola (campagna elettorale compresa) e del suo passaggio dalle file dell´opposizione a quelle dell´amministrazione uscente riunitasi in Procida Prima, appunto.

Quindi, senza paura di essere smentiti, possiamo dire che Borgogna è stato l´elemento determinante, l´ago della bilancia, per la vittoria di Capezzuto & C. Forse in lui tanti elettori hanno apprezzato la sue posizioni politiche moderate e la sua concretezza e praticità sia nell´associazionismo e sia come consigliere di opposizione.

In Insieme per Procida raccolgono il maggior consenso, tra i giovani, Dino Ambrosino, Nico Granito, Barti Scotto di Perta. Deludono l´avv. Intartaglia, che raccoglie meno consensi rispetto alle precedenti elezioni nonostante il suo impegno nella campagna elettorale, i
medici Loreto, Cioffi e Cardito (che appoggiava la sig.na Forestieri), e l´insegnante Lalla Actilio, rappresentante degli operatori turistici che tanto si sono sbattuti prima e durante la campagna elettorale.

Escono fuori clamorosamente dal consiglio comunale gli ex assessori Crisano, Costagliola Raimondo, Costagliola Salvatore (candidato con La Svolta). Confermato l´assessore uscente Pasquale Sabia, unico degli amministratori in carica ad essere cresciuto in termini di consensi rispetto a 5 anni fa. Si salva per pochi voti l´assessore al turismo degli ultimi 10 anni, Enrico Scotto di Carlo, ultimo degli eletti. Penultimo posto, invece, per Mario Lubrano, il più giovane dei candidati con i suoi 18 anni, figlio del sindaco uscente. Un altro dato evidente, nella compagine vincente di Capezzuto, è la forbice di voti tra i primi 4 eletti e la restante parte. Un messaggio chiaro dato dall´elettorato che non può essere sottaciuto.

Il delegato al commercio, Aiello Mimmo, supportato dall´Ascom e dal Consorzio degli operatori nautici a Chiaiolella, non raccoglie un granché. Buona la prova elettorale del dentista Ruocco, alla sua prima esperienza politica.

Adesso attendiamo con ansia la giunta. Questa sarà la prima prova alla quale è chiamato il sindaco Capezzuto al quale, noi cittadini, chiediamo un segnale forte di cambiamento in termini di persone e di azione amministrativa.

Mario Ambrosino, Giovanni Scotto, Pasquale Esposito

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *