Home > Procida. Polemiche sul nuovo pontile degli aliscafi

Procida. Polemiche sul nuovo pontile degli aliscafi

Le accuse dell’ex sindaco Scotto

Procida, i cittadini bocciano l’approdo

Polemiche sul nuovo approdo in cemento armato. «Non rispettati i colori tipici dell’isola di Arturo»

Il nuovo discusso pontile di Marina Grande

NAPOLI — A Procida quasi tutti lo chiamano «il Mostro»: un pugno nel­l’occhio per chi mette piede nel porto; un biglietto da visita inadatto alla fa­ma di «isola autentica e incontamina­ta». È il nuovo pontile procidano di Marina Grande, che dopo anni di lavo­ri e rifacimenti dovrebbe essere inau­gurato nel prossimo mese di settem­bre. Nel vederlo da mare non sorpren­de più di tanto; è da terra che si inizia a pensare che forse, per qualche me­tro, ostacoli la vista di Monte di Proci­da, Miseno e del Vesuvio. Tutt’ora il pontile è ancora in via di realizzazio­ne: è di dimensioni medie, in cemen­to armato con piloni di ferro. L’unico vero ingombro è una gabbia di legno vivo che sorge sulla sommità, dove so­no previsti alcuni teloni di copertura. […] [..] Non c’è pace quest’estate per Procida dopo le recenti polemiche sugli abusi edilizi alla Corricella e la speculazione selvaggia nelle altre aree. Per recupe­rare l’attenzione all’ambiente diverse sono le iniziative in atto, a cominciare dal video sul web dal titolo ‘Salvare Procida’, diretto da Elisabetta Montal­do, figlia del celebre regista Giuliano, fino al nuovo movimento civico ‘Pro­cida Insieme’, sostenuto dalla maggio­ranza degli operatori turistici.

Leggi tutto l’articolo andando su: http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2009/14-agosto-2009/procida-cittadini-bocciano-approdo-1601666093713.shtml

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *