Home > Procida: Privatizzazione Tirrenia ancora in alto mare.

Procida: Privatizzazione Tirrenia ancora in alto mare.

Come riportato dal quotidiano “ROMA”, questa mattina l’AD della società Tirrenia, Franco Pecorini, ha convocato i responsabili sindacali dei marittimi per fornire i dati richiesti da Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti. Questi in un comunicato avevano sottolineato come al momento ci sia “un buio totale sulla preparazione del bando di gara ed in particolare sugli aspetti relativi alle garanzie occupazionali e salariali dei lavoratori ed amministrativi che noi fortemente rivendichiamo”. I sandacati, nelle conclusioni, si “augurano che il Governo ed il Ministro Mattioli, come peraltro convenuto prima della pausa feriale, ci convochino al più presto per un confronto non-stop con tutte le parti in causa, per una rapida definizione di una vicenda, che conferma, ancora una volta, l’approssimazione e la confusione con le quali si sta gestendo il processo che ha determinato nei lavoratori e nelle loro famiglie un non più sopportabile clima di incertezza e paura.”
Dalla privatizzazione della Tirrenia, come si sa, dipende anche il futuro della società di navigazione Caremar che, ad oggi, rappresenta un anello essenziale e vitale per la mobilità dei procidani.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *