Home > procida > eventi > Procida: Reduce, Reuse, Recycle

Procida: Reduce, Reuse, Recycle

reuse nauticoL’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore dell’isola di Graziella, in partenariato con altri Istituti di Francia, Polonia, Romania e Turchia, ha ottenuto l’approvazione di un progetto presentato all’Unione Europea Programma Erasmus dal titolo Reduce, Reuse, Recycle.

In un’epoca in cui la tutela delle risorse naturali e la promozione dello sviluppo sostenibile è diventata una priorità internazionale in ogni sistema scolastico, la partnership tra le diverse scuole mira principalmente a sensibilizzare gli alunni in vari settori: il riciclo, la protezione delle risorse naturali (in particolar modo l’acqua) e l’importanza delle nuove tecnologie. I sistemi educativi e  in particolare le scuole incaricate di educare i ragazzi, hanno una responsabilità speciale in quanto il tema dello sviluppo sostenibile è una questione fondamentale per tutti i cittadini europei.

Questo progetto aiuterà i ragazzi a sviluppare le competenze di cittadinanza e avrà anche un impatto con i genitori e la popolazione delle città dei diversi partner di istruzione secondaria. Saranno coinvolte, infatti, le autorità locali e i dipartimenti di università delle diverse nazioni.

Dal 6 dicembre al 10 dicembre si è tenuto a Varsavia il primo incontro organizzativo. La delegazione dell’Istituto procidano composta dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Maria Saletta Longobardo, dalle Prof.sse Chiara Lubrano Lavadera, Teresa Scognamiglio e dal Prof. Benedetto Cacciuttolo, ha incontrato i delegati delle altre nazioni per sviluppare un percorso didattico efficiente per la realizzazione di tale progetto. Inoltre, i rappresentanti del Caracciolo – da Procida  sono stati invitati presso la sede del Parlamento Europeo a Varsavia per partecipare ad una tavola rotonda con autorità locali ed europarlamentari polacchi sulle diverse realtà scolastiche dei paesi interessati al progetto. La Dirigente, prof.ssa Maria Saletta Longobardo, ha presentato la scuola seguita, poi, dalla prof.ssa Scognamiglio che illustrato dettagliatamente il contributo italiano alla realizzazione del progetto, infine, i delegati hanno proiettato un filmato con tutti i progetti europei realizzati dall’Istituto negli ultimi sei anni.

Il secondo incontro si svolgerà a Procida dal 25 al 30 Aprile prossimo, per discutere di sviluppo sostenibile, arriveranno sia i docenti sia gli studenti delle nazioni coinvolte. Per avvicinare gli alunni alle tematiche ambientali, accanto alla formazione scientifica, si promuoverà la creatività e il talento degli studenti con mostre fotografiche  e video su temi ambientali. La conclusione, prevista nel 2017 in Francia, culminerà con la realizzazione di un totem.

DSCN4524+1

Potrebbe interessarti

“Procida ‘900”. Questa sera presentazione del nuovo libro di Sergio Zazzera

PROCIDA – Questa sera alle ore 19,00, presso la Congrega dei Turchini in via M. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *