Home > Procida. Scaricava pittura in mare, sorpreso da Guardia Costiera

Procida. Scaricava pittura in mare, sorpreso da Guardia Costiera

La guardia costiera di Procida, agli ordini del comandante Gianluca Oliveti, congiuntamente ai militari della stazione dei carabinieri di Procida, ha sorpreso in flagranza di reato una persona intenta a sversare in mare i residui di lavorazione delle imbarcazioni da diporto. I militari che si trovavano in zona per un accertamento relativo a scarichi illegali hanno visto da lontano l’uomo che si stava dirigendo verso la banchina portuale, appena questi ha scaricato in mare il contenitore i militari sono intervenuti rilevando che in mare era stata scaricata della pittura e residui di lavorazioni delle imbarcazioni. Durante l’accertamento lo specchio acqueo antistante l’imbarcazione e la banchina stessa si è presentata di colore azzurro. Il tutto è stato fotografato e l’autore del reato è stato denunciato all’autorità giudiziaria per violazione di norme penali.La guardia costiera di Procida ha inoltre posto sotto sequestro un’area demaniale marittima di circa mq. 500, nel sorgitore di Marina di Chiaiolella (Procida), ove è stata riscontrata la presenza di un notevole quantitativo di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi. Tale area nel corso degli anni era stata delimitata da una recinzione coperta da un telo per occultare l’ammasso di rifiuti. Nell’area, come accertato dalla guardia costiera, che ha sottoposto il tutto a sequestro, è stata riscontrata la presenza di batterie, pneumatici, roulotte, selle per alaggio e varo natanti da diporto, natanti in vetroresina, container, reti da pesca ed altro. Custode giudiziario dell’area è stato nominato il Comune di Procida. (ANSA)

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *