Home > Procida: “Siamo un gruppo coeso, con esperienze e novità.”

Procida: “Siamo un gruppo coeso, con esperienze e novità.”

Oggi incontriamo Dino Ambrosino, giovane capolista di “Insieme per Procida” con candidato a sindaco Aniello Scotto di Santolo, il raggruppamento nato dall’incontro dell’associazione “Procida Insieme”, del Partito Democratico, dell’Italia dei Valori, Operatori Turistici e dell’Osservatorio Civico.

Dino, in termine medico, visto le difficoltà incontrate, si potrebbe dire che il parto è stato lungo e faticoso. Ne è valsa la pena?
“Insieme per Procida” è un’alleanza che unisce i principali gruppi di opposizione presenti in Consiglio Comunale e nel mondo della società civile. Il cammino comune è iniziato nell’autunno scorso durante il quale abbiamo condiviso la costruzione di un progetto politico; nel corso degli ultimi due mesi, infine, si sono sciolti i nodi in merito alle candidature. Il prodotto finale è un gruppo dove sono presenti sia persone di esperienza che giovani leve, quindi il giusto equilibrio per garantire all’isola una classe dirigente capace e motivata.

Quali le tue personali motivazioni nell’affrontare questa avventura?
Innanzitutto la determinazione a dare un contributo per la migliore organizzazione del nostro paese. Dopo anni di opposizione ho la voglia di mettere in pratica i nostri progetti, concretizzare le nostre idee; voglio misurare le nostre competenze e chiedo quindi ai procidani di metterci alla prova. Tra le priorità ritengo di dover mettere il problema del lavoro per i giovani. Dobbiamo avere la capacità di rendere l’isola accogliente per poter avere una stagione turistica lunga almeno sei mesi. In queste condizioni i giovani avranno opportunità di investire e di creare la propria ricchezza senza chiedere favori a nessuno. C’è poi il discorso di Terra Murata: va ripreso il progetto della Città dell’Arte abbinandolo alla possibilità di realizzare un centro congressuale in grado di attivare nuovi flussi turistici. Per realizzare questo c’è una grande quantità di fondi europei che bisogna solo saper reperire.
Quale la valutazione e gli obiettivi del PD all’inizio di questa campagna elettorale?
Per la prima volta nella storia recente le forze di centrosinistra hanno la concreta possibilità di vincere le elezioni. Il PD deve dimostrare di saper essere classe dirigente a Procida: il nostro obiettivo è quello di garantire un’amministrazione di qualità capace di affrontare le grandi sfide del nostro paese: mobilità alternativa, riduzione dei rifiuti, raccolta differenziata, energie ecosostenibili, qualità della vita….

Come vedi la candidatura dell’ultima ora di Gennaro Cibelli nella vostra lista?
Gennaro è consigliere comunale dal 2005, per quasi due anni è stato all’opposizione, non ha mai fatto parte della Giunta. Ha accumulato un’esperienza che può essere preziosa: quando ha deciso di aderire al nostro progetto sono stato contento.

In conclusione, cosa pensa Dino Ambrosino delle altre liste?
Penso che noi siamo più credibili e capaci di affrontare i gravi problemi del Comune di Procida. Siamo un gruppo coeso, con esperienze e novità, con l’entusiasmo giusto per costruire un futuro diverso. Chiedo ai procidani un voto all’unica lista alternativa che ha possibilità di vincere le elezioni.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *