Home > Procida: Sospesi gli abbattimenti, alta l’attenzione

Procida: Sospesi gli abbattimenti, alta l’attenzione

Sospeso, a Procida, l’abbattimento dei due fabbricati abusivi in programma per oggi. Il provvedimento, a firma del sostituto Ugo Ricciardi , del settore demolizioni della Procura della Repubblica di Napoli, dovuto a non meglio precisati “motivi tecnici”, è stato faxato al Comune isolano nel primo pomeriggio di ieri. In mattinata il dottor Ricciardi aveva convocato in Procura il sindaco dell’isola Gerardo Lubrano e il capo dell’Ufficio Tecnico Salvatore Ruocco. Stamane, intanto, il TAR Campania e la VII sezione penale della Corte d’Appello di Napoli discuteranno, in una seduta urgente, i ricorsi dell’avvocato Bruno Molinaro, difensore dei proprietari dei due immobili abusivi procidani, riguardanti la demolizione stessa.
Le due case, una di 70 metri quadri, ubicata in via Sottotenente di Vascello Scotto di Vettimo, l’altra di 130 metri quadri, situata in via Marconi, sono regolarmente abitate rispettivamente dalle famiglie di Archina Riccio in Lauro e da Nicola Scotto di Clemente. Si tratta di due esempi dei cosiddetti “abusi di necessità”, divenuti passibili di demolizione, in seguito alle sentenze penali di condanna passate in giudicato.
“ Il problema principale – spiega il consigliere comunale del PD Dino Ambrosino – sta nel fatto che il condono ter, quello relativo alle costruzioni edificate entro il 2003, a riguardo del quale i cittadini hanno già versato al Comune migliaia di euro, rischia di non trovare applicazione a Procida per un’interpretazione della legge attinente i vincoli ambientali presenti”. E proprio questo, è stato il tema al centro dell’infuocato dibattito delle due assemblee che si sono svolte, nella giornata di ieri, presso la sala consiliare del Municipio. E’ intervenuto anche Domenico Savio, segretario del Partito Comunista Marxista Leninista, promotore di una proposta di emendamento della legge del “terzo” condono, fatta propria dagli stessi consigli comunali isolani, che consenta la sua applicazione anche nei territori delle isole di Ischia e Procida. A tal riguardo è sorto anche a Procida un comitato a sostegno della proposta. Stasera si tiene il Consiglio Comunale. Si prevede una seduta molto partecipata in cui verranno messi a fuoco altre iniziative sul problema.
DOMENICO AMBROSINO da “Il Mattino”

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *