Home > Procida. Un appello contro la legge liberticida sulle intercettazioni

Procida. Un appello contro la legge liberticida sulle intercettazioni

di Gianni Romeo – Invito caldamente tutti i concittadini, e in primo luogo i nuovi amministratori e i consiglieri comunali di minoranza, ad aderire, (sarebbe particolarmente importante se almeno i politici lo facessero pubblicamente), all’appello di un nutrito gruppo di editori italiani e stranieri per il ritiro – o quantomeno per una revisione profonda – della legge-bavaglio in discussione al Senato: si tratta di un progetto liberticida, che rende di fatto inservibile, con il pretestuoso argomento della difesa della privacy, lo strumento delle intercettazioni e punirà in modo pesantissimo gli editori e i giornalisti che ‘oseranno’ rendere noti fatti che offendono profondamente l’etica pubblica

(si pensi ai delitti della criminalità organizzata, alla gioia dell’imprenditore/sciacallo la notte del terremoto dell’Aquila o alle mani fatate che, all’insaputa dell’ex ministro Scajola, gli hanno consentito di acquistare a prezzi stracciati l’appartamento con vista sul Colosseo…).

Gianni Romeo

Link per aderire all’appello

http://nobavaglio.adds.it/

http://www.laterza.it/appello.asp

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *