Home > Trasporti > Procida: Vetrella risponde alla petizione dei Pendolari Procidani Rinuniti

Procida: Vetrella risponde alla petizione dei Pendolari Procidani Rinuniti

vetrellaParlando del tribolato sistema dei trasporti marittimi nel Golfo di Napoli, ieri, tanto per cambiare, è stata l’ennesima giornata difficile per coloro che hanno la necessità di muoversi da e per le isole del Golfo sia per le corse sospese causa avaria alla M/t “Naiade” sia per i ritardi accumulati dagli altri mezzi impiegati nelle varie tratte, abbiamo riportato la petizione, nata sulla pagina facebook del gruppo “Pendolari Procidani Riuniti” e indirizzata all’Assessore Regionale ai trasporti Sergio Vetrella, che vedeva, come primo firmatari, Angelo D’Orio, meglio conosciuto nella rete come “Cap Andor”.

“Egregio Ass. re Vetrella – si legge nella nota – Le invio in allegato il testo della petizione che sta girando in rete in questi giorni relativamente alla situazione nella quale i Pendolari Procidani, ma anche di altre realtà stanno vivendo in questo periodo. Nella speranza che Lei ne prenda visione. Quello sotto indicato è quanto inserito in rete e come Lei vedrà è stato “firmato” da oltre 300 persone ed è in continuo aumento….crediamo in Lei come persona attenta alle problematiche del suo Assessorato (lo dimostra la costante attenzione e gli incontri che tiene con i Comuni), la petizione come tale non è, e non vuole essere, un atto “intimidatorio” ma un “mezzo” con il quale portare in maniera rapida all’attenzione delle Istituzioni la vita “reale” e i problemi reali dei cittadini Italiani. Sicuro di una sua risposta in merito al nostro invito. Cordiali Saluti Angelo D’Orio “.

A distanza di poco tempo giunge la risposta via e-mail, riportata sempre sulla pagina del gruppo, dell’Assessore Vetrella. “Egr. sig. Cap Andor, la sua petizione l’ho ricevuta e letta. Poiché mette insieme diverse problematiche tutte a me già note, su alcune delle quali mi sono già più volte espresso, ed altre che comunque oggi mi risulta siano state risolte -in riferimento al problema dei soli 5 passeggeri che vengono imbarcati dalla Medmar – ho comunque provveduto a trasferirla agli uffici competenti per attivare le verifiche di rito e valutare eventuali profili sanzionatori nei casi previsti. Nei compiti della mia struttura vi è anche quello di valutare la possibilità di revoca, possibilità esplicitamente prevista nei contratti di servizio e che può compiersi in presenza di determinate condizioni. A tale proposito la informo anche che il discorso delle revoche è stato avviato proprio dal sottoscritto e che da quando mi sono insediato, su mio impulso, la mia struttura ne ha compiute circa una decina, poiché ho da subito preteso che soggetti privati e pubblici che gestiscono servizi di fondamentale importanza per i cittadini debbano avere ben presenti i propri obblighi anche a fronte di un  quadro sanzionatorio chiaro. Naturalmente questo canale resta sempre aperto per ricevere segnalazioni, circostanziate, come quelle da lei inviatami. Le fornirò eventualmente ulteriori dettagli a seguito delle risultanze del lavoro istruttorio da parte dei miei uffici. Cordiali saluti.”

L’occasione, al di la di un sistema, quello dei trasporti marittimi, che ogni giorno ci offre spunti di disservizi e lamentale di ogni genere (oramai è diventato come sparare sul pianista), mette in evidenza la disponibilità al confronto con i cittadini/utenti, condivisibili o meno nei contenuti, che caratterizza l’operato dell’Assessore Sergio Vetrella cosa che, di questi tempi, non è affatto un evento di poco conto.

Guglielmo Taliercio

Potrebbe interessarti

Mameli: I lavori di ammodernamento della M/n “Fauno” partiranno entro il 1 Febbraio

PROCIDA – Una buona notizia giunge dal comparto dei trasporti marittimi. Infatti, la consigliera delegata …

Un commento

  1. si ma alla fine che ha detto … ??? se vuole fare le verifiche basta venire un paio di giorni a settimana a procida .. o se vuole lo mettiamo nel gruppo whats app dove ci scambiamo le comunicazione e vede la situazione come e’ tragica…ps mi sembra che e’ anche membro di ppr forse non lo legge …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *