Home > Procida vs Comp. Volturno Capua 4-1

Procida vs Comp. Volturno Capua 4-1


Terza vittoria consecutiva per il Procida ed ancora una volta gli isolani mettono pressione al Real Volturno che non potrà fallire in quel di Forio se vorrà rimanere al comando in classifica. Mister Citarelli recupera Russo, Liccardi e Righi da infortuni così come, scontate le tre giornate di squalifica, rientra Marco Bottone. Unico indisponibile lo squalificato Alessandro Malgieri. Il Comprensorio Volturno si piazza in campo con un classico 4-4-2 con Scuotto ad accompagnare la punta Cantiello. In avvio di gara due conclusioni degli ospiti. La prima, dopo trenta secondi, termina sul fondo mentre la seconda, su punizione, si perde altissima. Al 9’ ci prova, invece, Intartaglia con un calcio di punizione dal limite ma la sfera si perde alta sopra la traversa. Al 16’ ospiti sorprendentemente in vantaggio : cross dalla sinistra su punizione di Lelio e deviazione di testa in piena area di Errico che batte l’incolpevole Capece. Ma la reazione del Procida è immediata ed è da grande squadra. Punizione di Intartaglia dalla destra deviata dalla barriera, la palla arriva a Bottone che crossa al centro per Massimo Malgieri che di testa batte il portiere Brandello. Immediato pareggio del Procida che si riporta meritatamente sul risultato di parità. Al 20’ Bottone calcia su punizione dal vertice sinistro dell’area, la palla è diretta sotto la traversa ma è bravo Brandello a deviarla in corner. Al 23’ il portiere ospite esce sull’out di destra per prendere la palla con i piedi ma se la fa rubare da Bottone che è bravissimo a scavalcare i difensori con un delizioso pallonetto che si insacca nell’angolino. Subita la rimonta il Capua prova a reagire e lo fa con una conclusione di Tartaro dai venticinque metri, bloccata senza problemi da Capece. Al 38’ cross di Scuotto dalla sinistra su calcio di punizione, in area di rigore c’è il colpo di testa di Della Valle che termina non di molto alto. Al 46’ punizione al limite dell’area ospite per il Procida, Bottone calcia sul palo del portiere cogliendolo impreparato e la palla si infila alla sinistra di Brandello. Altro grande gol per Marco Bottone che completa la sua doppietta personale. Nella ripresa gli isolani controllano alla grande il punteggio e sfiorano in più di un’occasione il gol. Al 6’ grande azione del Procida : Intartaglia gira di prima al limite per Del Gaudio, colpo di testa a servire Liccardi che chiude lo scambio e tiro di sinistro dell’ex centrocampista del Gragnano con Brandello che respinge la conclusione. Grandissima azione, tutta di prima, del Procida. Al 20’ ci provano gli ospiti con un tiro al volo di Lelio che si perde tra le braccia di Peppe Capece. Al 21’ Intartaglia calcia su punizione dal vertice destro dell’area di rigore ma Brandello respinge la conclusione con i pugni. Al 26’ Bottone serve Liccardi al limite dell’area, stop e girata di sinistro del centravanti biancorosso, bloccata da Brandello. Al 31’ Bottone dalla destra crossa al centro per Liccardi che di testa colpisce la traversa, la palla arriva a Del Gaudio che calcia di sinistro con il portiere Brandello che respinge sui piedi di Liccardi che mette dentro a porta vuota. Nel finale gli ospiti si arrendono e il Procida sfiora il quinto gol. Al 37’ Bottone viene servito ai venticinque metri dalla porta e senza pensarci due volte si gira e calcia di destro con la palla che sfiora la traversa. Al 47’ lo stesso Bottone dalla sinistra crossa al centro, Maresca respinge di testa e al limite dell’area arriva un grandissimo tiro al volo di Carabellese che colpisce in pieno il palo. Un Procida che vince e convince e per gli isolani ci sono solo note positive in questa gara.
Da www.usprocida.it

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *