Home > Procida:Un movimento trasversale per governare l'isola

Procida:Un movimento trasversale per governare l'isola

salvatore-costagliola-in-barca.jpgdi Salvatore Costagliola

Sono stato tirato in ballo dall’amico Gulielmo Taliercio evidentemente a lui è sfuggito, o ha voluto provocarmi, dell’intervista che ho concessa a Manuela Intartaglia, pubblicata il 20 agosto 2009 , dalla quale è chiaro ed evidente che ho fatto nascere un movimento di persone per le prossime amministrative, e credo chi sta facendo la stessa operazione non azzarda a invitarmi che poi, a finale, per un obbiettivo comune queste squadre potrebbero coalizzarsi questo è tutto da vedere ma, per il momento mi sembra che nessuno abbia commesso dimenticanze.
Ho voluto precisare ciò, perché non intendo lasciar passare il messaggio che ho cambiato idea ovvero far nascere un nuovo movimento trasversale procidano per amministrare il paese.
Quello però che più tengo a precisare, o meglio, a dibattere è il titolo dell’articolo che mi a spinto, (pur riflettendo molto, a scrivere) “ TUTTI CONTRO LUBRANO &MURO?”
Perché tutti contro Lubrano? Io credo che Lubrano sia contro noi tutti ad eccezione delle sue
matricole cammellate, e qualche aspirante al “potere”.
E chi è Lubrano? è UN POLITICO? chi lo attesta? Qualche partito? Bah! L’unica persona che lo può attestare è Luigi Muro, colui che ritenne Lubrano persona di squadra, di squadra si! del “PALLONE” lui è convinto, e come tutti i convinti è presuntuoso.
Luigi Muro”lo prelevò ” dal campo sportivo un suo amico di gioco di pallone, (viso d’angelo e anima di fraddiavolo ) candidandolo nella sua lista.
Vinsero le elezioni (fu votata perché rappresentava il nuovo) ed andarono al governo del paese, il Lubrano, essendo un” commerciante” rappresentava i soci procidani dell’Ascom e portò un buon bottino di voti, era più disponibile, sapeva fare i “Conti” gli fu dato la delega alle finanze e, grazie a qualche evirato ebbe anche la nomina a vice Sindaco. Alle elezioni del 2000 fu confermato con le stesse mansioni. Nel 2005, Luigi Muro non più candidabile, da buon “marpione” politico cominciò democraticamente le consultazioni pre elettorali all’interno della “Squadra”.
Muro nutriva già il pensiero di passare provvisoriamente la poltrona a Lubrano in una riunione il dott Tramontana non partecipò – prendendo le distanze per una eventuale candidatura del Lubrano
In quella sede mi proposi “agghiacciando la seduta” l’unico rimasto impassibile, Lugi Muro ,
ma – maïs hélas les jeux étaient faits .
Finì così che, anche con il mio pollice, in giù Lubrano Sindaco di Procida-
NO! non siamo noi tutti contro Lubrano, è Lubrano contro i procidani.
Se insiste a credere di essere il Sindaco! E di voler ricandidarsi ancora – fuori i mercanti dal tempio direbbe oggi qualcuno di famiglia.
Non vuole rendersi conto che è stato “risucchiato dal vortice” ed ha fatto 9 anni il vice sindaco ( poi ci mostrerà documentazione di cosa ha fatto in nove anni) e circa 5 da “sindaco” ci sono persone (non parlo di me) sull’isola di Procida che hanno dedicato una vita alla politica con la P MAIUSCOLA e non hanno avuto il piacere di fare neanche l’assessore e, se l’hanno fatto, per brevissimo tempo (parlo di quando funzionavano i partiti) .
Certamente deve ringraziare Muro e tutta la truppa cammellata (di cui anche il sottoscritto a qualche responsabilità) di aver partecipato alla creazione dei mostriciattoli che ha creato per forza maggiore, per carità tutto ciò fa parte di democrazia, ma deve rendersi conto che non regge più da un bel po, farebbe, forse, un recupero alla sua negatività se si facesse da parte. Doverosamente “spenderò tutte le mie forze di mandare a casa Lubrano & company”, i cachi e le castagne sono mature ed ancora qualche mese ci saranno le ciliegie “Maggio uno e buono”
Il vortice si è chiuso la storia l’ha già condannato.
In questo detto non cè niente di personale, ho documenti che dimostrano che queste cose le ho sempre sostenute, il mio è stato solo per l’impegno dei progetti da portare a termini a farmi restare in amministrazione.

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *